Volturno, passo avanti verso la salvezza diretta. Battuto il Brizz Nuoto a Santa Maria

Alessia Fatone, autrice di 5 gol (foto: Sportcasertano/Marco Falco)

Vittoria doveva essere e vittoria è stata. Il Volturno si impone in casa nello scontro diretto salvezza contro il Brizz Nuoto Catania per 9-6, ribaltando il favore negli scontri diretti (andata 9-7 per le etnee) e si porta a +4 sulle avversarie odierne terz’ultime in classifica e a rischio play-out. Tre punti fondamentali nella corsa salvezza per le sammaritane nell’undicesimo turno di A2 femminile di pallanuoto, girone Sud. Nonostante le 9 superiorità numeriche non sfruttate, questa volta sono stati messi a segno i rigori nei momenti decisivi del match (tutti da Fatone) e si è gestito bene il vantaggio accumulato, dato che le ragazze di coach Napolitano sono state sempre avanti nel corso del match.

Subito avanti il Volturno con Riccio che sfrutta bene una superiorità, poi Fatone raddoppia su rigore prima dell’uomo in più sfruttato dalla Consoli per accorciare. Il primo quarto si chiude sul 3-1 grazie alla rete di Sara Bergamo in superiorità. Nel secondo quarto si fa sotto il Brizz con Sapienza, ma subito dopo sempre la Bergamo ristabilisce le distanze. Al cambio vasca si va sul 4-2 per le locali. Anche il terzo quarto è equilibrato col Volturno che non riesce però a dare il colpo di grazia sprecando tanto in avanti. Sapienza e Mascari mettono i brividi alle gialloverdi pareggiando sul 4-4 a 3’57” dalla penultima sirena. Ci pensano capitan Pellegrino prima e poi ancora Fatone su rigore per il 6-4 a fine terzo tempo. Il Volturno non molla la presa e si impone 3-2 nell’ultimo parziale. Fatone apre le danze ancora su 5metri, battendo Zuccariello, Sapienza non ci sta e accorcia sul -2 (7-5), ma la stessa Fatone  in power play ristabilice il +3. In meno di un minuto le siciliane accorciano di nuovo con Vitaliano su rigore (8-6), ma Fatone mette il quinto sigillo personale al match, ma anche l’ultimo in assoluto al referto (ventisettesimo gol stagionale). Finisce 9-6 con un bel sospiro di sollievo. Ora la testa va al 7 aprile nello scontro diretto con la Roma Vis Nova (a pari punti del Volturno) per il sesto posto nel girone Sud.

VOLTURNO-BRIZZ NUOTO CT   9-6

(3-1, 1-1, 2-2, 3-2)

VOLTURNO: Stellato, Palmiero, Vitale, Monaco, Zito C., Pellegrino 1, Bergamo S. 2, Llacja, Riccio 1, Masciandaro, Di Grazia, Fatone 5 (3r), Ventriglia. All. Napolitano

BRIZZ NUOTO CT: Zuccariello, Sapienza 3, Vitaliano 1 (r), Arcidiacono, Pennisi, Cappello C., Mascari 1, Buccheri, Vecchio, Consoli F. 1, Trovato, Marino, Cappello S.. All.

ARBITRO: Petraglia

SUPERIORITA’: Volturno 3/12 + 3/3 rig., Brizz CT 1/6 + 1/1 rig.

Note: espulsa definitivamente Buccheri (B) a 1’14” del 3T.