BUON COMPLEANNO PEPPE! Trent’anni di te, campione dal cuore d’oro

Giuseppe Feola (foto Fantaccione)

SAN MARCO EVANGELISTA – Giuseppe Feola era un centrocampista del Real San Felice classe 89′. Le maglie più importanti che ha indossato sono quelle delle giovanili di Napoli e Livorno, per lui anche due presenze in Serie C2 con il Barletta. Si è successivamente dedicato al calcio dilettantistico giocando con Casertana, Vis San Nicola, Hermes Casagiove, Morro D’Oro e Real San Felice a Cancello. Oggi non siamo qui per parlare delle sue indiscusse doti calcistiche, la sua potenza in campo era ovvia per compagni di squadra ed avversari. Oggi siamo qui per parlare di lui e di ciò che nessuno può dimenticare, non si dimentica nulla di lui. Peppe, come veniva chiamato da tutti, era un ragazzone buono dal cuore d’oro. Un cuore forte, puro, pieno di gioia e di vita. Il suo voleva lottare, non voleva mollare ed ha continuato a battere anche quando il corpo ha smesso di rispondere in seguito all’incidente che l’ha portato via da tutti a soli 25 anni. Chiunque abbia avuto la fortuna di incontrare Peppe sul proprio cammino parla di un ragazzo solare, umile, buono e pieno di vita. Era un mix di emozioni, una boccata d’aria fresca in una calda giornata d’estate. Peppe è stato un fratello, un figlio, un amico, un Capitano. E’ entrato in punta di piedi nella vita di ognuno di noi, mai irruento o presuntuoso, gli bastavano due parole per sorridere e farsi voler bene. L’essere umano, stupidamente, tende a rimandare tutto, ci si sente invincibili e si pensa di avere sempre tempo a disposizione. Tempo per chiamare, tempo per amare, tempo per abbracciare, tempo per tutto. In un attimo però finisce tutto, e quando succedono episodi del genere, soprattutto quando sono coinvolte persone a noi care, finiamo un po’ anche noi. Lui sarà sempre ricordato da chi l’ha amato per i suoi modi gentili, per l’educazione che lo contraddistingueva, per il suo essere un campione dentro e fuori dal campo. Sarà ricordato perché era un uragano di vita, perché la amava e la viveva al massimo, cogliendo tutte le emozioni belle e respirandola a pieni polmoni. Sarà ricordato per quello che era in campo: corretto, forte soprattutto un punto di riferimento per i compagni, era un motivatore, aveva sempre una parola per caricare tutti. Peppe sarà ricordato per i suoi occhi marroni, sarà ricordato per  il suo sorriso bello come il sole, un sorriso che faceva sorridere, che trasmetteva la sua voglia di vivere, un sorriso che aggiustava le giornate “no” a chiunque lo guardasse. Lo sgomento della tua perdita ci lascia i rimpianti, gli infiniti perché, le lacrime ed il tuo ricordo vivo nel cuore, nella mente e nella quotidianità di chi ti ha amato. A volte, quando la mancanza è tanta da toglierci l’aria ed il ricordo non basta, noi con una bellissima illusione ti immaginiamo ancora qui Peppe, in campo o in qualsiasi altra situazione sorridente e forte come lo sei sempre stato. Oggi, 23 Marzo 2019, avresti compiuto 30 anni. Non sei qui con noi ma sfoggia comunque il tuo sorriso migliore, spegni tutte le candeline insieme soffiando forte e magari in un fruscio di vento sentiremo il suono della tua risata così riempirai, almeno per un attimo, il vuoto che hai lasciato qui. Buon compleanno Peppe!