Focus sul 25° Turno del Girone B di Prima Categoria: Cellole schiacciasassi, Puglianello a ruota, Falciano e DSS Casale in grande spolvero

La Polisportiva Puglianello

CASERTA  –  La venticinquesima giornata del girone B di Prima Categoria è stata caratterizzata dall’ennesima vittoria del Cellole, arrivato a quota 47, che si impone sullo Sporting e porta a casa i tre punti con una doppietta di Marraffino. Cinque doppiette in questa giornata, di cui due fatte dalla Polisportiva Puglianello che risponde al Cellole, distruggendo con il punteggio di 1-5 il Paolisi e portandosi a 45 punti. In terza posizione la Sessana che vince con il minimo scarto contro il fanalino di coda e sale a 40 punti. Al “Reale” di Capua un pari tra Vis Capua e San Nicola Calcio fa scendere questi ultimi in quarta posizione con 40 punti. Ultima posizione utile della zona play-off occupata dal Falciano Calcio che, ospite del Castelpoto, la fa da padrone battendo 0-3 la squadra di casa. 21 i gol segnati in questa giornata, una media di 2,62 a partita. Turno di riposo per il Castelvolturno che nella ventiseiesima giornata incontrerà lo Sporting Pietrelcina.

Al “Comunale Lorenzo Montecuollo” di Cellole va in scena Cellole-Sporting Pietrelcina. La capolista si conferma ancora una volta e anche oggi il man of the match è Marraffino. Approccio ottimo della squadra di casa che si porta in vantaggio già al 2′ con il bomber che mette in rete il primo gol della partita siglando l’1-0. Al 43′ nuovamente l’attaccante rossoblù firma la doppietta personale che decide la gara. Continua il volo del Cellole che con questa vittoria si porta a 47, capolista. Sporting Pietrelcina 34, pari punti con DSS Casale e meno cinque dalla zona nobile.

La Polisportiva Puglianello mette a segno una pazza vittoria contro un timido Paolisi. Il primo marcatore di questa partita è Di Santo che al 25′ sblocca la gara segnando lo 0-1. Nel finale di primo tempo Florio raddoppia così al 43′ il risultato è di 0-2. La seconda frazione di gioco è favorevole per gli ospiti, al 49′ ancora Florio va in gol con la sua doppietta. La fame di vittoria della Polisportiva è palese, particolarmente in forma Gambardella che in due minuti mette a segno 2 gol (67′, 69′). Il gol della bandiera per i padroni di casa arriva grazie al un penalty finalizzato da Franco al 77′. Quest’ampia vittoria fa capire che la squadra di capitan Carbone non molla un centimetro nella corsa al primato, 45 punti per loro. Paolisi, penultimo con 18 punti.

La Sessana incontra l’ultima della classe. I padroni di casa vanno immediatamente in vantaggio. Al 6′ minuto il solito Bianco segna il gol che vale i tre punti, e scavalcando il San Nicola Calcio, il terzo posto in classifica con 41 punti. Gianni Loia ultimo, in zona di retrocessione diretta con 17 punti.

Al “Reale” di Capua la Vis ospita il San Nicola. Esposito al 29′ porta in vantaggio i suoi, il pareggio della Vis arriva nel finale di partita. All’85’ viene concesso un penalty ai padroni di casa, Aglione inizialmente non finalizza, scattano però le polemiche perchè l’arbitro Grimaldi della sezione di Nola fa ripetere il calcio di rigore per la presenza dei giocatori in area di rigore. Una volta ripetuto Aglione riesce a mettere la palla in rete siglando l’1-1. Si surriscaldano gli animi e questo dà vita ad un parapiglia tra due dirigenti  (CLICCA QUI PER LEGGERE L’ARTICOLO). Il San Nicola con questo pareggio perde il terzo posto e scende in quarta posizione con 40 punti, Vis invece in undicesima posizione con 29 punti, parità con il Vitulano.

Un Falciano corsaro la fa da padrone al “Generoso Simeone” di Castelpoto. La gara viene decisa interamente nel secondo tempo. Il primo marcatore della partita è Varone, al 56′ sigla il primo dei tre gol del match. Continua la buona gara degli ospiti che concedono ben poco ai padroni di casa. Tera all’86’, quasi nel finale di partita, mette il risultato al sicuro firmando lo 0-2. Bastano solo 4 minuti al Falciano per mettere giù il tris che porta il nome di Lombardi. Il Falciano attualmente occupa l’ultima posizione della zona nobile con 39 punti, Castelpoto in ottava posizione con 31 punti.

La Dss Casale ospita, allo “Scalzone” di Casal di Principe la Dea Diana. L’approccio alla gara dei ragazzi di Mister Cavaliere non è dei migliori, poche azioni importanti da entrambe le compagini durante i primi 45′. Nella seconda frazione di gioco i padroni di casa scendono in campo con una palese voglia di vincere. La prima rete è di Lenzone al 48′, che trovatosi in area di rigore per una punizione a favore riesce a mettere la palla alle spalle del portiere ospite facendo 1-0. Al 53′ Cindea con una cavalcata sulla fascia destra, serve Ferraro che solo dinanzi la porta firma il 2-0. Tre minuti più tardi Ferraro fa scrivere nuovamente il suo nome sul tabellino, sempre grazie ad uno strepitoso Cindea che arrivato sul fondo mette una palla al bacio per il numero 9 della DSS Casale che spinge la palla in rete e cala il tris. Tre punti d’oro per i Casalesi che salgono a quota 34. Dea Diana in dodicesima posizione con 27 punti.

Un irriconoscibile Vitulano cade contro un combattivo Valle di Suessola. Continua il periodo non positivo per l’ex capolista. Nel finale di primo tempo arriva il gol di Coppola che decide la partita con il goal dello 0-1. Vitulano attualmente a 29 punti, in parità con la Vis Capua. Valle di Suessola in zona play-out a parità di punti con il Carinola.

Carinola- Atletico Cerreto, match combattuto e deciso da una doppietta. Il primo gol della gara è di Serio che al 40′ sigla il vantaggio. La reazione dell’Atletico è però immediata, bastano infatti 5 minuti agli ospiti per ristabilire la parità con Magliuolo. Al termine dei primi 45′ i risultato è quindi di 1-1. Comincia il secondo tempo e Serio al 65′, con l’ennesima doppietta di questa giornata, decide la partita e regala tre punti ai suoi fondamentali per uscire dalla zona bassa della classifica, difatti il Carinola è primo nella zona play-out a 25 punti, parità con il Suessola. Atletico Cerreto resta fermo in piena zona play-out con 22 punti.