Una Casertana rimaneggiata e poco propositiva cade a Trapani

L’esultanza dei granata (Foto Giuseppe Scialla)

TRAPANI. Torna a mani vuote dalla Sicilia la Casertana. La solita Casertana formato trasferta (non vince da Cava dei Tirreni), subisce un gol per tempo, il primo su calcio da fermo, il secondo su rigore, senza mai rendersi pericolosa. Soliti limiti offensivi, Castaldo abbandonato a sé stesso, ma anche Padovan, che si è  mosso bene, non è mai stato messo in condizioni di offendere. Non vanno dimenticate, però, le tante assenze.

LE SCELTE. Ancora una volta la Casertana deve fare i conti con infortuni e squalifiche. Esposito deve fare a meno di Pinna, Mancino (infortunati), Rainone, D’Angelo e Zito (squalificati). Rientra Vacca, Blondett sostituisce Rainone in difesa. Italiano schiera nell’undici iniziale Toscano e Dambros, in panchina Aloi e Nzola.

PRIMO TEMPO. Fase di studio nei primi dieci minuti, con palla che passa da una parte all’altra del campo. Primo sussulto al 10’. Su un lancio dalla metà campo rossoblu Padovan scappa a Scognamillo che lo afferra per la maglia. L’arbitro fischia il fallo ma perdona il difensore granata che avrebbe meritato il giallo. Al 14’ azione personale di Ferretti che viene messo giù da De Marco a pochi centimetri dall’area di rigore. Fallo, da posizione centrale. Alla battuta va Taugourdeau che di destro manda il pallone nel “sette” alla sinistra di un immobile Adamonis. Siamo al 15’. Gol bellissimo. Al 23’ ancora pericoloso il Trapani con Ferretti che gira alto. La Casertana non si disunisce e continua a giocare con tranquillità e a proporsi pericolosamente sulla fascia sinistra. Al 29’ giallo per Scognamillo, reo di aver colpito Padovan lanciato in profondità da Lorenzini. Buon giro palla da parte dei falchetti, con un Padovan molto mobile, ma la retroguardia granata si difende bene. Al 36’ un pericoloso cross dalla destra di Corapi non è sfruttato al meglio da Evacuo. Al 42’ Corapi fa tutto da solo ma la sua conclusione da fuori è parata in due tempi da Adamonis.

Primo tempo deciso da una perla di Taugourdeau. Il Trapani si è fatto preferire alla Casertana per aver cercato con maggior convinzione la via del gol.

SECONDO TEMPO. Subito in campo Fedato, attaccante veneziano acquistato a gennaio dal Piacenza, al posto di uno spento Dambros. IL ritmo è basso ed il Trapani può gestire il vantaggio. Doppia sostituzione per la squadra di Italiano, mentre Esposito richiama in panchina Romano ed inserisce Cigliano. Dopo le sostituzioni si riprende a giocare. C’è un lancio in area per Evacuo che è contrastato fallosamente da terra da Pascali. Per l’arbitro è calcio di rigore. Lo stesso Evacuo dagli undici metri spiazza Adamonis e realizza il 2 a 0. La Casertana deve osare un po’ di più, di contro il Trapani ha maggior spazio per ripartire in contropiede. Al 26’ parte in velocità Ferretti ma egoisticamente calcia a rete invece di servire in area Evacuo o Fedato. Al 28’ st errore di Adamonis, rinvio maldestro da parte del numero 22, pallone per Corapi che colpisce al volo ma non centra il bersaglio. Per la prima volta la Casertana impensierisce la difesa granata al minuto 30. Cross dalla sinistra di Lorenzini, in area De Marco colpisce di testa, anticipando l’avversario, ma il pallone termina a lato. C’è spazio anche per Genovese, 21enne centrocampista tesserato dai falchetti qualche giorno fa. Al 36’ Corapi “imbecca” Fedato in area che calcia male. Un minuto dopo ci prova da fuori ancora il numero 19 granata, respinge Adamonis. La Casertana dopo la rete del 2 a 0 sembra demoralizzata, la speranza di riagguantare la gara svanisce con il trascorrere del tempo. Non succede nulla di particolare, nemmeno nei quattro minuti di recupero.

TRAPANI – CASERTANA 2-0

TRAPANI (4-3-3): Dini; Costa Ferreira Scognamillo (dal 15’ st Mulè) Pagliarulo (dal 33’ st Da Silva) Lomolino (dal 15’ st Franco); Corapi Taugourdeau Toscano (dal 31’ st Aloi); Ferretti Evacuo Dambros (dal 1’ st Fedato). A disp.: Cavalli, Ferrara, D’Angelo, Scrugli, Garufo, Mastaj. All.: V. Italiano

CASERTANA (3-5-2): Adamonis; Blondett Pascali Lorenzini; De Marco Romano (dal 15’ st Cigliano) Vacca Santoro Meola; Padovan (dal 33’ st Genovese) Castaldo . A disp.: Zivkovic, Ciriello, Gonzalez, Floro Flores. All.: R. Esposito.

ARBITRO: A. Zingarelli di Siena; assistenti A. Rotondale di L’Aquila e M. Pizzi di Termoli.

MARCATORI: Taugourdeau al 15’ pt, Evacuo al 17’ st

NOTE: ammoniti Scognamillo (29’ pt), De Marco (12’ st), Pascali (15’ st); angoli 1-1; rec.: 1’ pt-4’ st