Vitulazio, per De Lucia un inizio di 2019 a suon di doppiette. La “volpe” rosanero mette nel mirino il Montesarchio

Alfonso De Lucia (foto SportCasertano.it)

VITULAZIO – Un inizio del 2019 nel segno delle doppiette per Alfonso De Lucia. Nelle prime tre gare del nuovo anno, il goleador vitulatino doc ha messo a segno sei reti, per una media di due goal ogni gara. Hermes Casagiove, Teano e Villa Literno sono le compagini che, in ordine cronologico, sono state bucate dalla “volpe” rosanero che è balzato al secondo posto in classifica marcatori con 14 reti, ad appena due lunghezze di distanza dal capocannoniere Angelo Parente del Marcianise che è a quota 16 marcature.

LA SINTONIA. Dopo un inizio stentato, l’attaccante è rifiorito grazie alla sintonia che si è creata con i due compagni di reparto, Vincenzo Russo e Vincenzo Capobianco, abili sia nel segnare che nel mettere in condizione il vitulatino doc di timbrare il tabellino. Ed ora ci sono le possibilità di eguagliare e superare il record di 19 reti dello scorso anno, quando si laureò terzo in classifica dietro i mostri dell’Albanova Ciro Simonetti e Paolino Nucci. Il gruppo rosanero è rinato ed ha conquistato sette punti nel nuovo anno, sotto la direzione di Telemaco Russo. Tra l’altro ottenendo la vittoria contro il Teano e pareggiando in rimonta a Villa Literno.

SFIDA IN CHIAVE PLAY-OFF. Tutto lascia ben sperare per il big match di domani. Alle 14.30 infatti i vitulatini dei presidenti Achille Cuccari e Luigi De Lucia ospiteranno la vicecapolista Montesarchio. Un confronto che vale molto in ottica play-off, considerando che un’eventuale vittoria tiene aperte le speranze rosanero. Sia nel discorso quinto posto, sia nel discorso di tenere i sanniti ad una distanza non esagerata, in virtù del regolamento dei punti di distacco (massimo 9 nove punti tra seconda e quinta, terza e quarta). Al momento sono 12 i punti (38 Montesarchio, 26 Vitulazio). Di certo, quindi, sarà una sfida spettacolare come nei tre precedenti. Caudini vittoriosi in campionato prer 2-1, mentre in Coppa Italia i rosanero ribaltarono la sconfitta per 3-1 dell’andata con un sonoro 5-1 al ritorno. Se dovesse finire così anche domani, il Vitulazio ci metterebbe la firma.