La Casertana chiude l’anno con i fuochi d’artificio nel derby con la Cavese. Si festeggiano tre punti d’oro

Castaldo autore del raddoppio (Foto Giuseppe Scialla)

CAVA DEI TIRRENI. Chiude l’anno con una vittoria la Casertana. Vittoria che mancava da meno di un mese, successo per 1 a 0 a Rende. E’ stata una gara dai due volti. Un primo tempo vibrante, nervoso che la Casertana, complice due indecisioni della difesa biancoblu (e l’espulsione di Favasuli) ha chiuso in doppio vantaggio. Nella ripresa la Casertana ha amministrato il vantaggio rischiando qualcosa sul finire dell’incontro. Da sottolineare le prestazioni di Romano e Vacca.

LE SCELTE. Sempre lunga la lista degli indisponibili tra le fila della Casertana. Mancano Alfageme, Cigliano, D’Angelo, Mancino, Rainone, Santoro, oltre ai lungodegenti Russo e Pasqualoni, e allo squalificato Zito (sconta la terza ed ultima giornata). Modica deve fare a meno dell’ex falchetto Bruno e di Silvestri (difensori, entrambi squalificati). In porta torna Vono, si accomodano in panchina Inzoudine e Floro Heatley.

PRIMO TEMPO. Inizio arrembante dei padroni di casa che dopo cinque minuti lamentano un presunto intervento falloso in area di rigore su Palomeque. Un minuto dopo Sciamanna interviene su un cross basso di Rosafio ma il pallone termina a lato di poco. Risponde la Casertana al 13’ con un destro dal fuori area di De Marco messo in angolo da Vono. Sul susseguente tiro dalla bandiera Pinna beffa Vono e porta in vantaggio i falchetti. E’ la prima rete in stagione per l’ex Cosenza. Dopo 21 minuti Modica è costretto a sostituire l’infortunato Sciamanna (capocannoniere degli aquilotti) con Floro Heatley. Ancora Casertana pericolosa al 24’. Calcio piazzato di Pinna, pallone in mezzo, colpisce di testa Blondett e Vono respinge con i pugni.  Modica si accorge che la difesa è in sofferenza e decide di tornare a quattro dietro, riportando sulla linea dei difensori gli esterni Lia e Palomeque, e spostando Favasuli a centrocampo. Nemmeno il tempo di assimilare il nuovo assetto tattico che gli aquilotti subiscono il secondo gol. Castaldo si avventa su un cross di Padovan, approfittando di una colossale indecisione della difesa biancoblu, al 27’, e realizza il 2 a 0.  Tre minuti dopo Vono respinge un destro da fuori area di Castaldo. Al 36’ Favasuli, già ammonito, commette un brutto quanto inutile fallo su Padovan e costringe l’arbitro ad espellerlo dal rettangolo di gioco per somma di ammonizioni. Una Cavese nervosa si è complicata la gara nel giro di dieci minuti. La Casertana, con un uomo in più, riesce ad arginare le folate sterili dei biancoblu.

SECONDO TEMPO. La ripresa inizia con un doppio cambio. Non ci sono più Palomeque e Bettini, al loro posto Inzoudine e Tumbarello. Al 5’ conclusione dalla lunga distanza di Migliorini, blocca Adamonis. La gara non è più così vibrante come nella prima frazione di gioco. La Cavese, sotto di due gol e con un uomo in meno, non si risparmia ma è sin troppo semplice per la Casertana gestire l’incontro. Rosafio al 19’ mette i brividi alla retroguardia rossoblu. Il suo traversone, dalla sinistra, attraversa tutta l’area di porta senza che nessuno dei propri compagni fosse pronto alla deviazione vincente. I rossoblu arretrano e giocano di rimessa, lasciando il pallino del gioco agli aquilotti. Ci prova Tumbarello, dopo esser sbucato in mezzo a due avversari, ma il tiro è centrale, al 27’.  Al 35’ Floro Flores si divora la terza rete. Parte un veloce contropiede con Padovan che serve in velocità l’ex Sassuolo.  Floro Flores invita all’uscito Vono, ma calcia a lato. Adamonis rischia di combinare un pasticcio al 40’, non ne approfitta la Cavese. Al 44’ De Rosa ha l’occasione di accorciare le distanze, salta in velocità Adamonis, si allunga il pallone e non riesce più ad indirizzarlo verso lo specchio della porta. La Cavese non molla e nel secondo minuto di recupero segna con il 37enne De Rosa. L’ultima occasione è per Romano ben servito in area da De Marco, ma è bravo Vono, in disperata uscita, a respingere.

CAVESE – CASERTANA 1-2

CAVESE (3-4-3): Vono; Manetta Favasuli Licata;  Lia Logoluso (dal 25’ st Buda) Migliorini Palomeque (dal 1’ st Inzoudine); Rosafio (dal 40’ st De Rosa) Sciamanna (dal 21’ pt Floro Heatley) Bettini (dal 1’ st Tumbarello). A disp.: De Brasi, Fella, Mincione,  Zmimer, Dibari, Di Dato, Fortunato. All.: G. Modica.

CASERTANA (4-3-3): Adamonis; Meola Blondett Lorenzini Pinna; Romano Vacca De Marco; Padovan Castaldo Floro Flores (dal 44’ st Matese). A disp.: Zivkovic, Muscariello, Chiacchio, Squillante, Moccia, Leonetti. All.: R. Esposito.

ARBITRO: Nicolò Cipriani di Empoli. Assistenti: Mariottini-Meocci.

MARCATORI: Pinna al 13’ pt, Castaldo al 27’ pt, De Rosa al 47’ st

NOTE: espulso Favasuli al 36’ pt per somma di ammonizioni; spettatori 2000 circa; angoli 4-4; ammoniti Romano (28’ pt), Favasuli (28’ pt), Bettini (43’ pt), Floro Flores (28’ st), Manetta (29’ st), Lia (33’ st); rec.: 3’ pt-3’ st