RUGBY C2. Un drop di Ascione regala la vittoria allo Spartacus, blitz contro la Zona Orientale Salerno

Lo Spartacus in campo contro la ‘ZetaO’

Lo Spartacus rialza subito la testa. Dopo la sconfitta interna di due domeniche fa arriva il blitz esterno al campo ‘Manganelli’ di Avellino, casa della Zona Orientale Rugby Popolare Salerno. Il risultato premia per 17-14 i ragazzi di coach Paolisso che sono riuscito a poco più di 5 minuti dalla fine a mettere il naso avanti rispetto ai salernitani grazie ad un drop di Giuseppe Ascione, un gesto tecnico che nemmeno in categorie superiori si vede più tanto, per giunta da oltre 30 metri dai pali lunghi. Nonostante le assenze e i numerosi acciaccati tra i convocati, Paolisso ha avuto la risposta che voleva dai giocatori: combattere fino alla fine e sbagliare meno dell’avversario, che in qualche occasione soprattutto nelle due occasioni di superiorità numerica non hanno sfruttato del tutto il proprio vantaggio.

Una touche del match

Al 10’ lo Spartacus va sotto con un meta dei padroni di casa, dopo un errore in touche dei casertani, con successiva trasformazione della ‘ZetaO’ (7-0). Lo Spartacus reagisce al 23’ con un calcio di punizione, praticamente dalla metà campo di Ascione (7-3). Poi addirittura gli ospiti passano in vantaggio con una meta di Musone alla mezz’ora, ma senza trasformazione (7-8). Bella la sua percussione in velocità. Prima della fine della prima frazione di gioco arriva un altro calcio preciso di Ascione al 36’ che fissa punteggio sul 7-11. In apertura di ripresa ancora Ascione è preciso dalla piazzola per il 7-14. Il vantaggio viene poi vanificato dallo Spartacus che prima perde per ammonizione Sardo e poi si prende una meta con tanto di trasformazione per il 14-14 al 56’(anche se forse c’era un avanti non visto dal direttore di gara) dalla Zona Orientale. Tempo 10 minuti e i ragazzi di Paolisso restano di nuovo in 14 per un giallo comminato a Badjie. Stavolta lo Spartacus ne esce indenne e fissa il risultato sul 14-17 finale con un drop magistrale da distanza siderale di Ascione, sicuramente man of the match.

Lo Spartacus conquista così la terza vittoria in campionato – la seconda fuori casa – e sale a quota 13 punti (sempre con 4 punti di penalizzazione), mentre i salernitani con il bonus conquistato salgono a quota 12.

 

Ufficio Stampa Spartacus Rugby Social Club