Il punto dopo la 5^ giornata del Girone A di Eccellenza. Bagarre in vetta! Nessuna prende il largo, prima gioia per l’Aversa

Giuseppe Cerrato

CASERTA – Turno spettacolare quello valevole per la quinta giornata del Girone A di Eccellenza, ben 31 reti segnate, quattro pareggi, due vittorie interne ed altrettante vittorie esterne. E’ bagarre in vetta con dieci squadre in quattro punti, segno tangibile dell’equilibrio che sta caratterizzando le prime giornate di questo campionato.

NEL SEGNO DELLA X: Pari avvincente, quello tra Afragolese e Gladiator, i neroazzurri di Sannazzarro bloccano la capolista, sfiorando anche la vittoria nel finale. Al ”Moccia” i padroni di casa si portano in vantaggio con Mansour al 24’, raddoppiano con Maggiò al 35’, ma vengono raggiunti dal Gladiator, che prima accorcia le distanze con Cerrato al 38’ e poi, nella ripresa, pareggia i conti con De Rosa. Un punto a testa anche tra Puteolana ed Albanova, in un match per lunghi tratti dominati dai biancoazzurri. La formazione di Mazziotti trova il gol del vantaggio al 20’ con Palumbo, la Puteolana reagisce e pareggia al 36’ con Roghi. Ad inizio ripresa Simonetti riporta in vantaggio l’Albanova, sembra tutto scritto, quando la Puteolana raggiunge il pari con Liccardi al 96’.

FINALMENTE  AVERSA!: Prima vittoria dei granata in questo campionato, la formazione allenata dal tecnico Mauro Agovino, batte con il risultato di 4-2 la Virtus Ottaviano, ancora a zero punti in classifica. I granata allungano il risultato nel finale, dopo la doppietta di Orefice, la Virtus Ottaviano prima accorcia le distanze con Tarallo, poi pareggia al 69’ con il gol di Pagano. Nel finale, prima Somma al 75’ e poi Perrino cinque minuti più tardi, delineano il punteggio sul definitivo 4-2. Ancora un pari per il Mondragone, che in casa non va oltre l’1-1 contro il San Giorgio, al vantaggio dei granata con Coppola all’83’, rispondono gli ospiti, che pareggiano con Perna al 90’. Pari anche tra Giugliano e Frattese, non basta agli ospiti il gol in apertura di Aracri, il Giugliano pareggia nel secondo tempo con Liguori al 70’.

 IL MIGLIOR ATTACCO: E’ dell’Afro Napoli United il miglior attacco del campionato fino a questo momento con quattordici reti realizzate in cinque partite. La formazione napoletana conferma le sue buone qualità travolgendo in trasferta il Virtus Volla con il risultato di 1-6.  A nulla serve la rete dei padroni di casa, siglata da Sacco, l’Afro Napoli dilaga grazie alla doppietta di Sogno, ai gol di Dodò, Rinaldi, Babù e ad un autogol. Larga vittoria anche della Real Forio, che si sbarazza del Barano con un secco 3-0 frutto delle reti siglate da Mangiapia, Savio e Trofa. Vittoria di misura per il Casoria, che vince in casa della Flegrea per 1-2, decisive le reti di Cafaro e Gioielli