Rush finale per la salvezza: tutte le possibili combinazioni per i play-out di EccellenzA

I gialloblù devono assolutamente battere il Real Forio e sperare...

Sabato pomeriggio intorno alle ore 18 calerà il sipario sul campionato di Eccellenza, finalmente avremo la classifica finale del girone A che ha visto due casertane, Mondragone e Maddalonese, fare una grande prima parte del campionato ed amministrare senza patemi d’animo il vantaggio per una tranquilla salvezza. Ma c’è ancora una squadra di Terra di Lavoro che è in piena lotta per mantenere la categoria, è la Sessana che ospiterà all’ “Adelio D’Arcangelo” il Real Forio in uno scontro tra due squadre che lottano per la salvezza. Andiamo a vedere ora, grazie ai possibili incroci le varie possibilità di classifica della squadra gialloblù, collegando il risultato a quello di Barano-Mondragone e Mariglianese-Giugliano. La situazione ora è: Real Forio salvo a 29, a causa del distacco di 10 punti, segue il Barano a 28 staccando di due lunghezze la Sessana a 26, a soli 19 punti la Mariglianese, ecco uno stralcio del comunicato ufficiale riguardo i criteri per una eventuale parità tra le squadre:

“In ordine ai punti 2. e 3.:
Ipotesi di parità di punteggio fra due o più società, in una qualsiasi tra le quattro posizioni che attribuiscono il diritto alla partecipazione alla rispettiva fase (per i play-off: due o più società seconde ex aequo; terze ex aequo; quarte ex aequo; quinte ex aequo; per i play-out: due o più società quintultime ex aequo; quartultime ex aequo; terzultime ex aequo; penultime ex aequo), in conformità al C.U. n. 192/A del 4 giugno 2013 della F.I.G.C.:

I) come dall’art. 51, comma 4, lettera a), N.O.I.F., si procederà alla compilazione della cosiddetta classifica avulsa, fra le società interessate, tenendo conto, nell’ordine:

  • dei punti conseguiti negli incontri diretti;
  • in caso di parità di punti conseguiti negli incontri diretti: della differenza fra reti segnate e subite negli stessi incontri;
  1. II) in caso di ulteriore parità, si terrà conto, nell’ordine:
  1. della differenza tra reti segnate e subite nell’intero Campionato;
  2. del maggior numero di reti segnate nell’intero Campionato;

III) in caso di perdurante parità, per la determinazione delle posizioni di classifica, si procederà al sorteggio, che sarà eseguito presso questo C.R., previa convocazione, anche telefonica, delle società interessate”

La Sessana è matematicamente salva se:
-Batte con due o più goal di scarto il Real Forio;
-Il Mondragone batte il Barano, stessa cosa vale per il Giugliano che deve superare la Mariglianese.

Il Real Forio è matematicamente salvo se:
-Vince a causa del vantaggio di dieci punti con la Mariglianese.
-Pareggia e non vincono nè il Barano e la Mariglianese.
-A parità di risultato con Barano e Mariglianese.

Il Barano è matematicamente salvo se:
-Vince con il Mondragone, il Real Forio e la Mariglianese non vincono.

La Sessana gioca il play-out in casa se:
-Vince con duo o più goal di scarto con il Real Forio e il Barano vince (in questo caso lo scontro sarà Sessana-Real Forio).
-Vince con un goal di scarto e il Barano perde con il Mondragone (in questo caso, a causa della classifica avulsa, lo spareggio sarà Sessana-Barano).

Il Real Forio gioca il play-out in casa se:
-Pareggia e il Barano vince.
-Pareggia e la Mariglianese vince, indipendentemente dal risultato del Barano.

Il Barano gioca il play-out in casa se:
-Vince o pareggia e la Mariglianese vince, indipendentemente dal risultato di Sessana-Real Forio.

La Mariglianese retrocede in Promozione se:
-Il Real Forio vince.
-Perde.
-Pareggia e il Real Forio pareggia o vince.
-Pareggia e il Barano vince.

Insomma l’unica casertana rimasta deve fare il tifo, per uno strano scherzo del destino, per i suoi ex calciatori Bacio Terracino, Barone Lumaga e Grezio del Giugliano e soprattutto per i “cugini” del Mondragone, ma soprattutto la Sessana deve battere con due goal di scarto almeno il Real Forio in virtù del 3-1 del “Calise”, vincere per sperare, serve questo ai gialloblù.