Accoppiamenti Play-off Juniores Campania 2017/2018: ecco le sfide del primo turno. Due casertane ai nastri di partenza

NAPOLI – Il Comitato Regionale Campano ha pubblicato il comunicato numero 93 del 29 marzo, che regola la fase finale del campionato di Attività Mista. Al primo turno dei play-off sono qualificate due società casertane, la Maddalonese ed il Mondragone, classificatesi rispettivamente prima e seconda nel girone A. La Maddalonese sfiderà in casa l’Audax Cervinara, mentre il Mondragone farà visita alla Virtus Goti allo stadio “Ievoli” di Sant’Agata de’ Goti. La fase finale inizia giovedì 5 aprile.

DATE DI SVOLGIMENTO DELLA FASE FINALE REGIONALE

n primo turno giovedì 05.04.2018

n secondo turno giovedì 12.04.2018

n terzo turno (quarti di finale) giovedì 19.04.2018

n quarto turno (semifinali) giovedì 26.04.2018

n quinto turno (gara di finale) mercoledì 02.05.2018

ECCO GLI ACCOPPIAMENTI ED IL REGOLAMENTO DELLA FASE FINALE

PRIMO TURNO – GIOVEDÌ 5 APRILE 2018 – ore 16.00

  1. MADDALONESE-AUDAX CERVINARA @ Cappuccini – MADDALONI
  2. VIRTUS GOTI-MONDRAGONE @ U. Ievoli – SANT’AGATA DEI GOTI
  3. AFRAGOLESE-ABELLINUM @ L. Moccia – AFRAGOLA
  4. GROTTA-GIUGLIANO @ Tratturo – GROTTAMINARDA
  5. MARIGLIANESE-AFRO NAPOLI UNITED @ CASAMARCIANO
  6. SAN GIORGIO-NOLA @ R. Paudice – SAN GIORGIO A CREMANO
  7. SORRENTO-SCAFATESE @ Italia – SORRENTO
  8. CASTEL SAN GIORGIO-FOOTBALL CLUB S. AGNELLO @ D. Sessa – CASTEL SAN GIORGIO
  9. SAN VITO POSITANO-AGROPOLI @ V. De Sica – POSITANO
  10. SPORTING SALA CONSILINA-COSTA D’AMALFI @ V. Mazzola – VIBONATI

Nell’ipotesi di perdurante parità, al termine di ciascuna gara saranno effettuati due tempi supplementari di quindici minuti ciascun. Perdurando la parità saranno effettuati i tiri di rigore come dalla Regola 7 delle “Regole del Giuoco” e “Decisioni Ufficiali”. La società vincitrice il rispettivo incontro si qualifica al rispettivo turno successivo.

MODALITÀ DI SVOLGIMENTO DELLA FASE FINALE REGIONALE PRIMO TURNO E SUCCESSIVI. Il primo turno e quelli successivi, fino al quarto incluso si svolgono con gara di sola andata, da disputarsi sul campo della società meglio classificata in Campionato nella fase regolare (a parità di condizioni, si terrà conto delle prevalenza delle gare effettuate fuori casa nei turni precedenti, in caso di ulteriore parità di condizioni sarà effettuato il sorteggio, previo preannuncio, alla presenza dei dirigenti delle società interessate).

Al secondo turno, oltre alle dieci vincitrici, saranno ammesse anche altre DUE delle dieci società eliminate nel primo turno, individuate sulla base della migliore posizione in Coppa Disciplina, in questo Campionato Regionale di Attività Mista, nell’anno sportivo 2017/2018, nel rispetto dei relativi Criteri, pubblicati in allegato al Comunicato Ufficiale n. 18 del 7 settembre 2017 di questo C.R., comunque e tassativamente con l’esclusione di società gravate, anche con la prima squadra, da preclusioni di carattere disciplinare nell’ultimo quadriennio, nonché nell’anno sportivo 2017/2018 (come dai punti 2, 3, 4 e 9 dei Criteri di ammissioni/riammissione ai Campionati di Categoria superiore pubblicati in allegato al medesimo Comunicato Ufficiale n. 18 del 7 settembre 2017). Le preclusioni possono essere sanate da posizioni di Coppa Disciplina utili, sempre nel rispetto degli innanzi citati “Criteri” di ammissione / riammissione.

Al terzo turno, oltre alle sei società vincitrici del secondo turno, saranno ammesse anche altre DUE delle sei società eliminate nel secondo turno (per un totale di otto), determinate sulla base della migliore posizione in Coppa Disciplina come innanzi descritto, con l’esclusione delle società che hanno già usufruito del beneficio nel turno precedente e la conseguenziale ammissione della seconda (o terza, ecc.) in graduatoria.

Eventuali integrazioni, necessitate da provvedimenti degli Organi di Giustizia Sportiva, saranno assolte nel rispetto delle modalità di cui ai precedenti capoversi, con l’eventuale scorrimento della graduatoria di Coppa Disciplina, nell’ipotesi che la / le società di riferimento abbia / abbiano già usufruito del beneficio dell’ammissione in un turno precedente. Le società “ripescate” per meriti disciplinari, sia in ordine al secondo turno, sia in ordine al terzo turno, anche se prime classificate nella stagione regolare, disputeranno la rispettiva gara sul campo della società avversaria.

SECONDO TURNO. Gli abbinamenti relativi ai sei incontri del secondo turno (tra le dieci vincitrici del primo turno più le due società ammesse per meriti disciplinari) saranno determinati a mezzo sorteggio, con la sola preventiva esclusione dal sorteggio degli abbinamenti che prevedono un incontro tra due società che si sono già incontrate nel turno precedente della fase finale regionale (ovvero con una delle due società ammesse) e sempre con la condizione che le due società ammesse per meriti disciplinari disputino la rispettiva gara sul campo della società sorteggiata per il proprio abbinamento.

QUARTI DI FINALE. Gli abbinamenti relativi ai quattro incontri del terzo turno (tra le sei vincitrici del secondo turno più le due società riammesse) saranno determinati a mezzo sorteggio, con la sola preventiva esclusione dal sorteggio degli abbinamenti che prevedono un incontro tra due società che si sono già incontrate nei turni precedenti della fase finale regionale e sempre con la condizione che la società ammessa per meriti disciplinari disputi la rispettiva gara sul campo della società sorteggiata per il proprio abbinamento (salvo che questa non sia una società ammessa per meriti disciplinari nel turno precedente, nel qual caso l’esito del sorteggio determinerà anche l’ordine di svolgimento della gara).

SEMIFINALI. Gli abbinamenti relativi alle due gare di semifinale saranno determinati a mezzo sorteggio incondizionato.

GARA DI FINALE. La gara di finale regionale si disputerà mercoledì 2 maggio 2018, in campo neutro, con eventuali tempi supplementari di quindici minuti ciascuno. In caso di parità anche al termine dei tempi supplementari, saranno effettuati i tiri di rigore come dalla Regola 7 delle “Regole del giuoco” e “Decisioni Ufficiali”. La società, che risulterà vincitrice del titolo regionale, si qualificherà per la fase finale nazionale.