Di Florio e l’Areco Marcianise hanno fame di vittoria: “A Viterbo con la convinzione di tornare a vincere. I miei punti? Merito della squadra”



Fabio Di Florio

Non ha molte alternative l’Areco Volley Marcianise che sabato pomeriggio a Viterbo cercherà di interrompere la serie negativa. Lo confermano le parole dello schiacciatore Fabio Di Florio che fa capire quanta voglia di riscatto ci sia nell’ambiente biancoblù: “Nelle ultime tre uscite abbiamo affrontato compagini molto ben attrezzate e candidate almeno ai playoff. Contro Roma è stata l’ennesima gara in cui non abbiamo preso punti perché commettiamo troppi errori e viste le potenzialità sinceramente possiamo fare molto meglio. Le assenze? Solo all’esordio contro S.Antioco siamo stati al completo ma sabato è tornato in campo anche Montò perciò gli infortuni non possono essere un alibi né li cerchiamo. Dobbiamo rimboccarci le maniche e lavorare”. Fin qui Di Florio è stato il vero braccio armato dell’Areco con una miriade di punti in ogni partita e punto di riferimento per le difese avversarie: “Questo può farmi piacere, ma non si vince da soli – continua l’ex Aversa – perciò serve il contributo di tutti e se sono riuscito a mettermi in mostra il merito è dei miei compagni che mi stanno dando questa opportunità. Quello che però conta realmente è la vittoria a cominciare da sabato contro Orte a Viterbo. Le più forti del girone le abbiamo già incontrate e speriamo di poterci sbloccare contro una squadra che è alla nostra portata. Con l’augurio che possa essere la prima di una lunga serie di vittorie”.

GUARDA L’INTERVISTA A DI FLORIO