CDP Basket, coach Sagnella traccia un primo bilancio: “Soddisfatto dell’atteggiamento della squadra. Pronti a dare il massimo”

Coach Sagnella

A due mesi dal proprio approdo sulla panchina del Casal di Principe Basket coach Michele Sagnella traccia un primo bilancio del lavoro svolto sul campo dalla squadra. L’allenatore dal canto suo si dice pronto e soddisfatto del rendimento della squadra che sta mano mano apprendendo i suoi metodi di lavoro ed assimilando gli schemi. Di seguito la sua intervista.

LE SENSAZIONI. Il coach della compagine casalese traccia un primo bilancio dal proprio arrivo: “Le impressioni fin dal mio arrivo in estate sono state subito positive. Innanzitutto perchè mi sono calato a pieno in questa nuova realtà, il presidente è una persona veramente fantastica con cui avere un rapporto di lavoro perchè è sempre attento alle esigenze di tutti. Ho legato tantissimo con la squadra, si è creato veramente un bel rapporto che in questi mesi è andato anche oltre la pallacanestro. C’è un bel clima così come piace a me e come ho sempre lavorato. Volevo creare questi presupposti anche qui e penso ci stiamo riuscendo”.

LAVORO SUL CAMPO. Casal di Principe Basket a lavoro da due mesi per prepararsi in vista dell’avvio del campionato: “Vedo i ragazzi molto motivati e che stanno seguendo nel migliore dei modi tutto quello che gli propongo e che stiamo facendo. Il campionato di Prima Divisione, per quanto possa sembrare un campionato di categoria inferiore, è composto da squadre attrezzate che hanno roster importanti e campi sui quali sarà difficile andare a giocare. Credo che la squadra fosse un pò indietro su alcuni aspetti e siamo partiti per migliorarci sotto una serie di punti di vista. Il frutto del lavoro svolto penso si stia cominciando a vedere. Abbiamo fatto già due amichevoli e vedo che abbiamo iniziato a muoverci bene ed a giocare di squadra iniziando a capire che cosa significhi giocare a pallacanestro per ambire a traguardi importanti come quelli che mi sono stati chiesti dalla società. Io di certo penso di avere una squadra che tecnicamente ed individualmente sia abbastanza valida a 360°. C’è ancora tanto lavoro da fare e continueremo a farlo, i risultati vogliamo ottenerli attraverso il bel gioco, il far crescere i giocatori e soprattutto per far divertire chi ci verrà a vedere”.

OBIETTIVI. Infine un pensiero sugli obiettivi stagionali del CDP: “Non posso promettere che vinceremo il campionato, ma una cosa è certa noi ci faremo trovare sempre pronti per fare la nostra parte. Vedo i ragazzi sempre più convinti giorno dopo giorno e sempre più consapevoli che ce la possiamo giocare con tutti e che stiamo diventando squadra. Il basket è fatto da mille sfaccettature e quello che possiamo promettere è che lotteremo fino all’ultima giornata per arrivare il più in alto possibile. Questa è una cosa della quale sono certo perchè i ragazzi stanno capendo i miei metodi e stanno capendo cosa significa sacrificarsi davvero per raggiungere qualcosa e stanno apprendendo alla grande tutto quello che ho cercato di fargli capire fin dal primo momento. L’ambiente è bello e ritengo ci siano tutti gli ingredienti giusti per poter cominciare nel migliore dei modi questa avventura e vedere passo dopo passo ciò che saremo in grado di fare”.