Il presidente del Mondragone Del Prete: “Con il Monte di Procida partita affrontata senza la giusta grinta e nella quale ci è mancato equilibrio”

Del Prete e Lampitiello

Lascia tanta amarezza la sconfitta interna del Mondragone contro il Monte di Procida. I domiziani nonostante un buon avvio di campionato sembrano non aver preso con il piglio giusto la partita contro i montesi così come evidenziato anche dal presidente Fabio Del Prete.

LA SCONFITTA. Il numero uno granata si sofferma su alcuni aspetti che possono essere migliorati: “Questa con il Monte di Procida è stata una partita senza la giusta grinta da parte nostra. Abbiamo fatto un primo tempo discreto ma nella ripresa è venuto a mancare quell’equilibrio tattico che è fondamentale nel calcio. Il nostri avversari hanno atteso il momento giusto ed in contropiede hanno siglato il goal che poi gli è valso la vittoria. Facciamo i complimenti al Monte di Procida ed iniziamo già a guardare al futuro”.

LE ASSENZE. Qualche assenza importante tra le fila dei padroni ma questo non deve rappresentare un alibi per il massimo dirigente: “A centrocampo mancava Colella ma questo non deve condizionarci perchè può capitare che durante l’annata qualche giocatore titolare possa venire a mancare. Questa però non deve essere una giustificazione perchè chi va in campo al loro posto deve comunque svolgere il proprio compito. Non ci aspettavamo questa sconfitta in casa, visto l’andamento della gara si prospettava un pareggio e ci dispiace molto per i nostri tifosi che sono accorsi in tanti per sostenere la squadra. Adesso da questa sconfitta dobbiamo ripartire restando sempre concentrati e con i piedi per terra. Sicuramente il mister e la squadra in settimana analizzeranno ciò che non è andato per cercare di evitare queste brutte figure”.