Se fossi il presidente…

Lello Iavazzi

Esattamente nove mesi fa, a marzo, Libero pensiero Bianconero pubblicò la sua nota: “Se fossi il Presidente…”, firmata da Modestino Ardito, non la prima nemmeno per lui. Da allora, cosa è cambiato? Cos’è rimasto di quel sogno? Vediamolo assieme, tracciamo un primo bilancio.

Beh, tanto per cominciare: siamo ancora il Lega A, e ci stiamo decisamente meglio dello scorso anno. Addirittura, corriamo il rischio di strappare un “pass” per le F-8 di Rimini. Magari il 7°, 8° posto disponibile, ma tutto è ancora da vedere, la strada è ancora lunga.

Proseguendo, oggi abbiamo un Presidente in più: rispetto a qualche mese fa, l’appeal tra piazza e Proprietà è decisamente migliorato. Nei consensi e nella comunicazione, soprattutto. Anche in conseguenza della sua recente, definitiva “Reconquista”, alla faccia di Beneduc(c)i e di quei personaggi della “Fortune”.

Anche le “acque” si sono smosse: tutti sappiamo quanto, il gruppo Ferrarelle si stia impegnando per trovare NUOVE risorse, attraverso il nascente “Consorzio” (???), per garantire una base patrimoniale più ampia possibile e, soprattutto, un cash flow costante ed appropriato. E quindi, ci ritroviamo anche un Sindaco in più: padre ispiratore di quel famoso Piano B, incarnato dal nascente gruppo di imprese. Si spera.

Di nuovo c’è anche che è tornato Oscar, che “si è fatto sentire”, eccome se l’hanno sentito. Ed assieme a lui, è tornato anche Boscia. Proprio quel Tanjevic protagonista della visione onirica dell’autore

Oggi, insomma, fermo restando le croniche contingenze che tutti conoscono a memoria, viviamo decisamente in una condizione migliore di qualche mese fa. Ancora per un po’ perché, sino ad ora, a conti fatti, oltre allo sforzo economico mantenuto dal main sponsor Pasta Reggia, l’unico ad aver cacciato la grana è stato il patron Iavazzi. Nel frattempo, però, una piccola fiamma di speranza è divampata, scuotendo le coscienze dei tanti dormienti, una fiammella che va spegnendosi, come da programma però: l’Associazione “Io sto con la JuveCaserta…”

MODESTINO ARDITO

CARMINE COVINO