Reazione strepitosa nella ripresa: il Gladiator piega in rimonta il Sersale a Lamezia Terme

Le due squadre prima del fischio d'inizio
Le due squadre prima del fischio d’inizio

LAMEZIA TERME. Il Gladiator espugna il campo del Sersale e comincia il campionato con una roboante vittoria in trasferta. Ai nerazzurri di Squillante basta un grande secondo tempo, in cui hanno reagito alla grande ad un primo tempo immeritatamente chiuso in svantaggio. La prima frazione infatti era stata all’insegna della noia fino al recupero quando Rosella l’aveva schiodata dal naturale 0-0. Nella ripresa, Squillante ha azzeccato la mossa Criniti e la partita è girata anche grazie ad oltre 40′ di superiorità numerica.

LE FORMAZIONI. In casa Gladiator, dopo lo stop di giovedì, sono regolarmente in campo Leone e Del Sorbo mentre come previsto non ci sono gli infortunati Maraucci, Lagnena e Mangiapia, come pure Motta che sta ancora recuperando dall’infortunio al ginocchio. In porta c’è Zeoli, che vince il ballottaggio con il neoacquisto Patella. In difesa, al fianco di Leone, c’è come previsto Manzi. In attacco conferme per Del Sorbo, De Carolis e Tedesco. Gli altri due neoacquisti (Falivene e Gabbiano) partono dalla panchina. Nel Sersale, tra i reduci della promozione ci sono Scozzafava, Caliò e Scalise in mezzo al campo e Caturano in attacco mentre Vallone guida la difesa, in cui c’è anche il terzino Vilella

PRIMO TEMPO. Il ritorno del Gladiator ed il debutto del Sersale in serie D comincia con una lunga fase di studio delle due squadre. Le due squadre non creano alcuna particolare emozione od occasione, tranne un tiro di Scozzafava intorno al quarto d’ora che finisce di poco alto sulla traversa. Nel recupero, abbastanza inaspettatamente, i padroni di casa passano in vantaggio con Rosella, lasciato colpevolmente solo in area di rigore.

SECONDO TEMPO. Nella ripresa è tutto un altro Gladiator, anche grazie all’ingresso di Criniti. Ed è proprio su un tiro da parte del neoentrato che un difensore locale colpisce la palla con la mano in area di rigore: l’arbitro indica il dischetto e Del Sorbo pareggia. Le cose si mettono ancora meglio quando, un minuto dopo, Vallone viene espulso, lasciando i padroni di casa in dieci. Qualche minuto per rifiatare ed il Gladiator passa in vantaggio con Fontanarosa. Ottenuto il vantaggio, i nerazzurri riaddormentano la partita cominciano a gestire il vantaggio. Al 70′ i ragazzi di Squillante possono anche calare il tris ma Del Sorbo, su cross di Tedesco, viene anticipato in calcio d’angolo al momento di battere a rete. Il gol che chiude la gara è però rinviato solo di pochi minuti: al 78′ Marzullo con un gran pallonetto beffa Mercuri ed archivia la pratica.

SERSALE-GLADIATOR 1-3

SERSALE: Mercuri, Ferreira, Caliò, Pappalardo (72’ Falsone), Scalise, Villella, Vallone, Scozzafava, Petrone, Caturano, Rosella (72’ Paonessa). A disposizione: Piazza, Fratto, Borelli, Costa, Esposito, Fabiano, Pugliese. Allenatore: Mancini

GLADIATOR: Zeoli, Brogna, Donnarumma, Gatta, Manzi, Leone, Tedesco (75’ Marzullo), Fontanarosa, Del Sorbo, Odierna (46’ Criniti), De Carolis (46’ Gabbiano). A disposizione: Patella, Falivene, Cefariello, De Falco, Criniti, D’Anna, Pace,. Allenatore: Squillante

ARBITRO: Rosario Antonio Grasso di Acireale

MARCATORI: 46′ pt Rosella, 47′ rig. Del Sorbo, 54′ Fontanarosa, 78′  Marzullo

NOTE: spettatori 500 circa, di cui una ventina ospiti. Ammoniti: Donnarumma, Scalise, Ferreira, Pappalardo, Fontanarosa, Brogna. Espulso Vallone al 48′. Recupero: 1′ pt-4′ st