Per la Real Albanova esordio di fuoco, Miserini: “Un cammino difficile ma insieme ce la faremo. Mercato? Siamo sempre vigili”

Mister Marco Miserini
Mister Marco Miserini

Esordio in campionato non semplicissimo per la Real Albanova che se la vedrà contro la Mariglianese nella prima giornata del campionato di Eccellenza girone A. Mister Marco Miserini commenta così l’avvio di stagione. “Non c’è dubbio che siamo in un girone molto difficile. Negli ultimi dieci anni non era mai stato così importante e competitivo. Ci sono piazze blasonate con sei-sette società in grado di giocare anche in categorie superiori. Per quel che ci riguarda, affronteremo la Mariglianese che è avversario collaudato lavorando insieme e con lo stesso allenatore già da qualche anno. Poi l’attesissimo esordio casalingo contro il San Giorgio che non la devo scoprire io. Club ambizioso e per quella data spero di vedere uno stadio pieno con il calore del pubblico che ci sosterrà. Insomma come inizio non è semplice, ma in generale è un cammino in cui gli ostacoli non mancheranno. Dalla settimana all’undicesima, ad esempio, affronteremo tutte le big, le pretendenti al salto di categoria. Stiamo lavorando duro per farci trovare pronti e i ragazzi questo lo sanno”. Così come il pubblico e tutta la città che formerà un tutt’uno con la Real Albanova: “Lo spero davvero, anzi ne sono convinto – prosegue l’allenatore – perché sarà per noi l’anno zero sotto tutti i punti di vista. Il progetto tecnico è nuovo e sono onorato di essere stato scelto da una dirigenza che ha le idee chiare e grande voglia di emergere. Non vogliamo mettere le mani avanti, ma ci attende un anno difficile perché siamo la vera matricola del girone e ai miei ragazzi ho chiesto di giocare ogni gara come se fosse una finale”. C’è fiducia e la carica giusta perché tutto procede secondo i piani. E il mercato riserverà ancora qualche colpo. “La squadra si è amalgamata bene – conclude Miserini – e non posso che essere soddisfatto perché tutti mi seguono e siamo contenti. Sì è vero arriverà qualche rinforzo in ogni reparto del campo. Ho chiesto uno sforzo alla società e credo che verrò accontentato perché con un pizzico di esperienza in più avremo maggiori chance di dire la nostra in un campionato così impegnativo”.