L’under 15 del Volturno è da applausi: centrate le finali scudetto

L'allenatrice Melania Grego
L’allenatrice Melania Grego

L’under 15 del Volturno femminile è in finale scudetto. Tre vittorie su tre per le ragazze di Melania Grego che lo scorso fine settimana hanno battuto Padova per 9-3, travolto Como 12-5 e domenica 8-5 alla Rari Nantes Florentia. Dopo quattro anni le gialloverdi avranno l’opportunità di giocarsi il tricolore al cospetto di grandi realtà della pallanuoto italiana. Si giocherà ad Ostia dal 1 al 4 agosto. Ci saranno anche Rapallo, Bogliasco, Orizzonte Catania, Florentia, Trieste, Varese e Acquachiara. Una enorme soddisfazione per il presidente Tatavitto e Salvatore Napolitano che da sempre credono nei giovani dando molto spazio alla linea verde. Non a caso in prima squadra figurano diverse atlete prelevate dall’under 15, 17 e 19.

Le semifinali si sono svolte con 16 squadre divise in 4 gironi. Nel girone 1, giocato a Bogliasco, figuravano Bogliasco Bene, Varese Olona Nuoto, Latina Pallanuoto e Pescara Nuoto e Pallanuoto. Il girone 2, invece, giocatosi al Foro Italico c’erano SIS Roma, Rapallo Pallanuoto, Pallanuoto Trieste ed Aquarium Trapani. Il girone 3 di Santa Maria Capua Vetere, invece, era formato da Volturno SC, Como Nuoto, Rari Nantes Florentia e Plebiscito Padova. A San Giovanni Li Cuti (Catania), invece sono state impegnate Orizzonte Catania, Acquachiara, Fermo Nuoto e Pallanuoto ed Anguillara.

Questi i risultati e le classifiche per girone:

Girone 1:

I turno

Latina PN-Pescara NePN 3-2

Bogliasco-Varese Olona N 13-2

II turno

Varese Olona N-Latina PN 15-3

Pescara NePN-Bogliasco 4-19

III turno

Latina PN-Bogliasco 3-19

Pescara NePN-Varese Olona N 3-12

CLASSIFICA gir. 1: Bogliasco 9, Varese ON 6, Latina PN 3, Pescara NePN 0.

GIRONE 2

I turno

Aquarius Trapani-Rapallo PN 5-8

PN Trieste-SIS Roma 9-6

II turno

SIS Roma-Aquarius Trapani 9-6

Rapallo PN-PN trieste 7-4

III turno

Aquarius Trapani-PN trieste 5-11

Rapallo-SIS Roma 15-6

CLASSIFICA gir. 2: Rapallo PN 9, PN Trieste 6, SIS Roma 3, Aquarius Trapani 0.

GIRONE 3:

I turno

Plebiscito Padova-Volturno 3-9

Como Nuoto-RN Florentia 3-4

II turno

RN Florentia-Plebiscito Padova 5-4

Volturno-Como Nuoto 12-5

III turno

Plebiscito Padova-Como Nuoto 4-6

Volturno-RN Florentia 8-5

CLASSIFICA gir. 3: Volturno 9, RN Florentia 6, Como Nuoto 3, Plebiscito Padova 0.

GIRONE 4

I turno

Fermo NePN- Orizzonte CT 2-17

Acquachiara-Anguillara 8-5

II turno

Anguillara-Fermo NePN 9-7

Orizzonte CT- Acquachiara 11-2

III turno

Fermo NePN-Acquachiara 4-4

Orizzonte CT-Anguillara 9-3

CLASSIFICA gir. 4:

Orizzonte CT 9, Acquachiara 4, Anguillara 3, Fermo NePN 1.

L'autoscatto del Volturno dopo aver vinto il girone di semifinali U15
L’autoscatto del Volturno dopo aver vinto il girone di semifinali U15

Qualificate alle finali di Ostia dal 1° agosto: Bogliasco, Rapallo, Volturno, Orizzonte, Varese Olona, Trieste, Florentia, Acquachiara

Un po’ di curiosità. Ci saranno 2 squadre liguri, 2 campane, una siciliana, una lombarda ed una friulana a giocarsi il tricolore Under15, detenuto proprio dall’Orizzonte. Lo scorso anno il podio fu il seguente catanesi campionesse d’Italia, Plebiscito Padova seconda classifica e gradino più basso del podio per la PN Trieste. Ben sei le squadre che hanno portato anche la squadra Under17 alle Final Eight di Avezzano dal 3 al 6 luglio scorsi, dove ancora l’Orizzonte Catania ha ottenuto il titolo tricolore. Solo il Volturno e il Varese Olona Nuoto sono diverse nel novero delle finaliste. E tre sono le società che hanno portato in finale tutte e tre le squadre giovanili (U15, U17 e U19) e cioè Bogliasco, Rapallo ed Acquachiara. Le sammaritane tornano dopo 3 anni di assenza, quando a Pescara vinse l’Acquachiara Napoli il suo primo titolo giovanile nazionale e il primo campano tra le under 15 dal 2001 in poi. Le ragazze allenate da Daria Starace e Salvatore Napolitano giunsero seste all’epoca. Mentre quest’anno il Volturno è giunto alle finals dopo un grande lavoro di crescita operato da Melania Grego. L’oro di Atene 2004 ha saputo amalgamare bene il gruppo formato da ragazze di prospettiva ed attente come Fatone (già in prima squadra), Martucci, Llajca, Abbate, Uccella, Mallardo, Vitale, Galeno, Genzano, Riccio e farle arrivare in finale, dove potranno lottare per arrivare a migliorare la posizione della squadra del 2013.

Dalle semifinali sono usciti fuori numeri importanti e da non sottovalutare in ottica podio. Il Bogliasco ha praticamente dominato il proprio girone segnando 51 reti risultando il miglior attacco, mentre l’Orizzonte, altra dominatrice ha subito solo 7 reti. La diffederenza reti più in attivo è sempre del Bogliasco +42, seguita dal +30 dell’Orizzonte. Per il Volturno terzo attacco con 30 reti e terza difesa con 13 reti subite. Numeri sui quali costruire qualcosa di importante anche per il futuro in casa gialloverde. Per il resto parlerà la vasca del polo natatorio federale della località marittima romana a partire dal primo agosto.