Il Club Scherma San Nicola festeggia Alessia Cocozza



WhatsApp-Image-20160516 (1)Alessia Cocozza torna dai Campionati Italiani Cadetti e Giovani di Acireale con uno straordinario secondo posto. L’atleta del Club Scherma San Nicola, guidata dal maestro Mario Renzulli, nella gara di spada femminile riservata agli under 20, ha condotto una gara perfetta arrendendosi soltanto nella finalissima alla brava Eleonora de Marchi, della Scherma Treviso, componente della nazionale italiana agli ultimi campionati del mondo di categoria.

Dopo la fase a gironi conclusasi con 4 vittorie ed 1 sconfitta, l’atleta del Club Scherma San Nicola superava al primo incontro di eliminazione diretta Alessandra Segatto della Società Schermistica Lughese  15-12, agli ottavi di finale la genovese Francesca Bertoglio 15-11, ai quarti di finale Cecilia Forastieri delle Fiamme Oro Roma 15-14, dopo un assalto molto emozionante.  La Cocozza stravinceva la semifinale con un eloquente 15-5 sulla trevigiana Lara Pasin, cedendo, come si diceva, soltanto in finale con il punteggio di 15-9 all’azzurra Eleonora de Marchi.



WhatsApp-Image-20160516 (2)Per quanto riguarda gli altri schermidori del club, rammarico per Claudia Cavallaro, classificatasi 31esima e sconfitta per 15-14 dalla romana Forastieri ai sedicesimi di finale. Nella gara di spada maschile under 20 Marco Balzano chiudeva con un ottimo tredicesimo posto, arrendendosi agli ottavi di finale a Federico Marenco, atleta della Accademia Scherma Marchesa Torino, mentre nella gara cadetti under 17 la sua gara si fermava ai sedicesimi di finale per mano di Sergio Manzoni del Club scherma Acireale dopo un assalto molto equilibrato.  Dario Loffredo nella gara under 17 si fermava nella fase ai gironi, tradito dall’emozione.

“Il Club scherma San Nicola continua a raccogliere successi e risultati di prestigio – ha dichiarato il presidente e maestro del sodalizio Mario Renzulli – ed il secondo posto di Alessia Cocozza è il giusto finale di stagione stupenda di tutti i nostri ragazzi. Grazie a tutti coloro che credono in noi, al vicepresidente Vincenzo Agata, alle famiglie degli atleti, a tutti i dirigenti ma mi sia consentito un ringraziamento speciale agli istruttori ed ai nostri schermidori. Con la passione ed il sacrificio quotidiano – ha concluso Renzulli – siamo capaci di raggiungere qualsiasi traguardo”.

WhatsApp-Image-20160516 (3)