La femminile del Real Gladiator piega la Lady Mondragone ed accede alle fasi regionali CSI di Pomigliano



L'esultanza della femminile del Real Gladiator
L’esultanza della femminile del Real Gladiator

SANTA MARIA CAPUA VETERE – Cinque reti fatte, soltanto una subita. Recita così il tabellino di fine partita. Il cammino del Real Gladiator C5 Femminile continua con una strepitosa vittoria alla finale dei playoff provinciali CSI. Le ragazze, allenate da Antonio Rauso, conquistano così il pass per le fasi regionali, che si terranno giovedì 12 a Pomigliano. La partita, disputata al Palazzetto dello Sport di Capua, contro il Lady Mondragone inizia abbastanza contratta con le due squadre che si studiano, cercando di non commettere passi  falsi. Si susseguono azioni da ambo i lati che, però, non portano a nulla di concreto fino a quando non è il Real Gladiator che sblocca la partita con Gamardella, che mette a segno il tap-in vincente. Il Mondragone non ci sta, prova ad attaccare ma la compagine di Mr. Rauso si difende veramente bene e parte al contrattacco con un’azione in velocità di Diglio che insacca. 2 a 0 per il Real Gladiator. La partita sembra volgere verso un’unica direzione ma il Mondragone non ci sta, accorcia le distanze e segna il goal del 2 a 1. Questo risultato sta stretto alle nerazzurre che iniziano ad imporre, a partire dalle retrovie, il loro gioco e con rapidità e velocità arrivano abilmente in porta. Terzo goal quindi per le sammaritane, che rimettono la partita in carreggiata e vanno a segno sempre con il numero nove, Gamardella. Il Mondragone gioca e bene ma capitan De Vuono e soprattutto Vastante, protagonista di una prestazione impeccabile, tengono l’avversario a giusta distanza. Alla metà del secondo tempo su un perfetto cross di Foti da calcio d’angolo,  ancora una volta Gamardella a volo la mette dentro.  Gioia per la calcettista che mette il risultato al sicuro sul 4 a 1. Le avversarie reagiscono e schierano il portiere di movimento, portandosi alla conclusione più di una volta ma nulla di fatto. Vastante prima, Manco e Foti poi provano a regalarsi la gioia del goal ma Gamardella è veramente inarrestabile e chiude la partita sul 5 a  1, siglando il suo poker personale. Triplice fischio ed esplode la festa per il Real Gladiator. Le ragazze hanno incantato ancora una volta i tifosi che hanno seguito il loro percorso e hanno reso possibile giocare avvolte in un’atmosfera mozzafiato. Gli sforzi sono stati ripagati, ma è ancora presto per arrendersi, finché c’è strada si procede, tutti con lo stesso passo. Un’unica linea, un unico insieme.