L’Hermes Casagiove perde lo scontro diretto casalingo: la Virtus Volla espugna il fortino di Curti

La Pasta Reggia Hermes Casagiove
La Pasta Reggia Hermes Casagiove

CURTI – La sconfitta che non ci voleva. La Pasta Reggia Hermes Casagiove perde lo scontro diretto contro la Virtus Volla e si divora una grossa occasione per migliorare la propria posizione di classifica. I vollesi di Ivan De Michele espugnano il “Comunale” di Curti col punteggio di 0-1 e si portano ad appena due lunghezze di distacco dall’Hermes. Colpiti a freddo dalla rete ospite, i giallorossi della famiglia Corsale non sono riusciti a riequilibrare il punteggio. Troppo nervosismo da parte di Merola & soci che sono caduti nella trappola architettata ad arte dagli ospiti, costretti a rincorrere per oltre settanta minuti ed inefficaci nello sfruttare le occasioni capitate. Ora la Pasta Reggia ha l’obbligo di fare punti fuori casa per ambire alla salvezza. Da rivedere l’arbitraggio del signor Alessandro Munerati della sezione di Rovigo.

GARA. La Pasta Reggia Hermes Casagiove vuole dar seguito alle due vittorie consecutive contro Mondragone e Stasia Soccer. La prima conclusione è di marca giallorossa: Izzo ci prova dal limite ma non sorprende D’Aquino (13’). Dopo tre giri di lancette arriva inaspettato il vantaggio della Virtus Volla. Marigliano batte l’angolo dalla sinistra, la difesa non riesce a spazzare fuori area ed in mischia Masturzo fredda Merola con un missile (16’). Sconvolta dal goal subito, la Pasta Reggia non reagisce immediatamente. Anzi sono gli ospiti a sfiorare il raddoppio in varie circostanze. Al 32’ la punizione di Di Matteo sorvola di un niente la traversa. Pochi attimi ed è invece provvidenziale Buonanno che anticipa Gracco pronto a raddoppiare. Sugli sviluppi del corner susseguente battuto da Di Matteo, Marigliano manca il tap-in sotto porta, svirgolando alle stelle una semplice chance (34’). Scampato il pericolo, arriva la scossa per gli uomini di Ferdinando Di Benedetto (sostituito in panchina da Lorenzo Massaro). D’Aquino smanaccia in corner il bolide da fuori di Pascarella (36’). Un minuto dopo Capobianco lavora un buon pallone in area e crossa sul secondo palo: Cavallini è miracoloso nell’anticipare di testa Laezza che non vedeva l’ora di appoggiare la palla in rete (37’). Ma l’opportunità più ghiotta per i giallorossi arriva al 38’. Picozzi pesca sul secondo palo Laezza, quest’ultimo agisce da sponda per Capobianco che gira a rete da pochi passi, ma il promettente portiere classe ’99 D’Aquino si supera con un gran riflesso e nega il goal, prima del rinvio di Del Gaudio. Nella ripresa la Virtus Volla si difende con il coltello fra i denti, non consentendo di creare azioni facili su un terreno di gioco in pessime condizioni. L’Hermes si rende pericolosa sporadicamente e quasi mai con manovre insistite. Al 59’ esce di un metro il tentativo di contro balzo di Picozzi. I giallorossi del ds Massimo Lombardi vanno all’assalto dell’area vollese ed all’84’ capita sui piedi di Izzo l’occasione del pareggio: il numero 11 maddalonese si accentra e lascia partire un gran destro che D’Aquino respinge in tuffo. Ultima emozione di una partita che finisce 0-1 per la Virtus Volla.

Tabellino: PASTA REGGIA HERMES CASAGIOVE-VIRTUS VOLLA = 0-1 (assistenti: 0-1; 0-0)

PASTA REGGIA HERMES CASAGIOVE: Merola, Buonanno, Perretta, Picozzi, Tortora, Laezza, Puzone (52’ Capissi), Pascarella (78’ Mirto), Del Prete, Capobianco (59’ Allegretta), Izzo. In panchina: De Rosa, Verdone, Desiato, Scognamiglio. Allenatore: Lorenzo Massaro (Ferdinando Di Benedetto in tribuna)

VIRTUS VOLLA: D’Aquino, Del Gaudio, Duello, Marigliano, Masturzo, Cavallini, Marasco (71’ Fiorillo), Rea, Luciano (89’ Parisi), Di Matteo (61’ Gioielli), Gracco. In panchina: Provitolo, Di Marzo, Cimitile Cortese, Russo. Allenatore: Giovanni Roseo (in tribuna Ivan De Michele)

RETE: 16’ Masturzo (V)

ARBITRO: Alessandro Munerati della sezione di Rovigo (assistenti: Stefano Camillo di Salerno e Gianpaolo Pregevole di Torre Annunziata)

NOTE: Ammoniti: Pascarella, Picozzi (P); D’Aquino (V). Espulso: Capobianco dalla panchina (P). Angoli: 3-7. Fuorigioco: 2-7. Recupero: 0 nel primo tempo; 5 nel secondo tempo. Spettatori: 150 circa

DOMENICO VASTANTE

UFFICIO STAMPA F.C. HERMES CASAGIOVE