Al Mondragone basta Improta per battere il Casalnuovo

Esultanza del Mondragone dopo la vittoria con l'Hermes CasagioveVittoria scacciacrisi del Mondragone targato Coppola che quest’oggi, nel difficile match casalingo contro il Casalnuovo, conquista 3 punti importanti nella lotta salvezza. Il tecnico domiziano, a causa delle defezioni dell’ultim’ora, si trova costretto a fare di necessità virtù schierando Palumbo al centro della difesa; il Casalnuovo deve invece rinunciare all’infortunato Sollo ed agli squalificato Giannino e Napolitano.

Partita vibrante sin dalle prime battute di gioco: al 20′ gli ospiti si rendono pericolosi con una punizione di Siciliano sulla quale Speranza si fa trovare attento, un minuto più tardi sul capovolgimento di fronte lanciato da Cipriani il Mondragone reclama per un presunto fallo di Cerbone sul quale però l’arbitro lascia correre. Il Casalnuovo preme sull’acceleratore, facendosi vedere dalle parti di Speranza con Sorrentino che su assist di Gallinaro non riesce tuttavia a trovare lo specchio della porta. A dieci minuti dal termine della prima frazione di gioco, giunge il vantaggio del Mondragone con un fendente di Improta che non lascia scampo a Damiano facendo esplodere l’esultanza di tutto il gruppo granata. Pochi minuti più tardi, l’autore del goal domiziano potrebbe addirittura siglare il raddoppio ma non riesce a capitalizzare la disattenzione di Cerbone.

Nella ripresa il Casalnuovo torna sul terreno di gioco con un piglio diverso e all’immediata ricerca del pareggio, rendendosi pericoloso in due occasioni con Sorrentino che però trova l’attenta reazione dell’estremo difensore avversario. Il cronometro segna il 75’ quando il Mondragone va vicino al raddoppio con Cipriani, la cui conclusione da posizione interessante termina alta sopra la traversa. Sette giri di lancette ed arriva la risposta ospite con la punizione di Gallinaro che si spegne però alta sopra la trasversale. Nel finale, complice anche la superiorità numerica causata dall’espulsione di Siciliano, i padroni di casa hanno la possibilità di chiudere i giochi con il contropiede solitario di Cipriani che però, giunto in area, cincischia con il pallone favorendo il recupero avversario.

MONDRAGONE: Speranza 6, Di Stasio 6, Ursomanno 6.5, Pistone 7, Supino 6, D’Alterio 6, Nocella 6 (55’ Falcone 6), Tirozzi 6, Improta 6.5 (90’ Diana) sv, Cipriani 6.5, Palumbo 6.5. A disposizione: Annunziata, Autiero, Rupa, Fusco, Capone. All.: Coppola 6.

CASALNUOVO: Damiano 6.5, Pelliccia 6, Raspaolo 6, Amoroso 6, Cerbone 5.5, Capogrosso 5.5, Gallinaro 6, Siciliano 5.5, Scippa 5.5, Sorrentino 6.5, Romano 6 (61’ Matrullo). A disposizione: Severino, D’Alise, Martolo, Donniacono, Pelella, Tufo. All.: Castaldo 6.

ARBITRO: Grasso di Ariano Irpino

RETE: 35’ Improta

AMMONITI: Di Stasio, Ursomanno, Tirozzi, Cipriani, Palumbo, Raspaolo, Amoroso, Scippa

Mario Fantaccione