Vis Capua, lo sfogo di Corbo: “Ci gira tutto storto, a Nola con gli uomini contati”

Il tecnico giallorosso spera di avere al più presto i rinforzi

Mister Corbo
Mister Corbo

Non è un momento fortunato per la Vis Capua. Terz’ultimo posto in classifica e una rosa ridotta all’osso tra infortuni e squalifiche. Il ko interno di sabato contro il San Vitaliano ha complicato i piani di mister Carlo Corbo. “Purtroppo il direttore di gara ha influito e non poco sulla nostra sconfitta. Sull1-0 non ci ha fischiato un netto calcio di rigore nonostante la trattenuta in area fosse evidentissima. Poi loro hanno rimontato e abbiamo sbagliato un penalty con Gheremedin. Contropiede e gol del 3-1. Quelle partite nere condizionate da episodi che poi ti creano problemi anche in futuro. L’espulsione di Fabozzi ci costringerà ad inventarci letteralmente qualcosa per domenica a Nola”. I bianconeri sono una vera e propria corazzata e nonostante il pronostico penda dalla parte napoletana, il tecnico tiene alto il morale dei suoi: “Sulla carta l’impresa è proibitiva. Ma in passato abbiamo già affrontato grandi club sfoderando un’ottima prova. Ce la giocheremo a viso aperto anche perché loro hanno accusato ultimamente una flessione e magari riusciremo ad approfittare di questo per strappare un risultato positivo”. Con il mercato aperto il mister attende i rinforzi: “La società sa benissimo di cosa c’è bisogno. Stiamo cercando di rinforzare la rosa con quei calciatori che possano dare una mano al progetto rispettando però sempre determinati parametri. La nostra politica non cambierà”.