Marcianise scatenato, al Progreditur non c’è scampo per il Picerno



Esultanza al gol di Farriciello
Esultanza al gol di Farriciello

Primo brindisi e primi tre punti per il Progreditur Marcianise del presidente D’Anna. Gialloverdi di nuovo al “Progreditur” per riscattare la doppia sconfitta subita in settimana la prima con il Pomigliano nello stadio di Piazza Vittoria e mercoledì in quel di Manfredonia. Un solo punto infatti finora raccolto dalla squadra di mister Rosario Campana che schiera i suoi con il 4-3-3 oggi al cospetto dei lucani dell’Az Picerno, reduce dalla storica vittoria nel derby con il Potenza, la squadra di Terra di Lavoro infatti vuole cogliere i primi tre punti di questa stagione e ci riesce con un sofferto ma meritato 2-0 firmato da capitan Ciano e Farriciello. Subito novità tra i gialloverdi con Mario Follera a sorpresa in campo e nemmeno annunciato, sarà stato un acquisto lampo quello dell’ex Puteolana e Pomigliano tra le tante del classe ’83, che va a far coppia con Lagnena al centro della difesa Baratt invece avanza a centrocampo sulla destra con Marco Conte al centro e D’Anna a sinistra. Mangiapia e Fossa sono gli esterni under di difesa, in porta torna il ’97 Zeoli nonostante l’ottima prova di Mario Barone in Puglia mentre il tridente d’attacco è composto da Ciano sulla destra (ormai un jolly e visto finora sempre in veste diversa) Figliolia al centro e Barone sulla sinistra. Gli ospiti annoverano tra le loro fila l’ex Gerardi che due anni fa si mise in luce con il Marcianise di mister Fogliamanzillo, mister De Pascale mette i suoi in campo con un 4-3-1-2 mascherato con lo stesso Gerardi e Bacio Terracino che si alternano in appoggio alle punte Savasta ed Esposito. Marcianise subito pericoloso con una punizione dal limite di Conte che pesca però Figliolia in area in fuorigioco, due minuti dopo Savasta per poco non ne approfitta di una indecisione difensiva che stava per sorprendere Zeoli che riesce a bloccare. Al diciassettesimo Picerno pericoloso con Itri sfrutta un blocco in area e va allo stacco di testa e la palla esce di un niente. Al ventiduesimo Ciano all’indietro per Baratto che non ci pensa su due volte e tira ma la mira è decisamente imprecisa, due giri di lancette e Gerardi cerca il gol dell’ex con un destro a giro su punizione che sibila il palo. Sulla ripartenza è bravo Lamarra ad uscire dai pali e con i piedi mettere in fallo laterale, ancora Marcianise e per poco Cavaliere non fa autogol. Lucani ancora pericolosi da calcio d’angolo dove mettono in mostra un altro dei loro soliti schemi con blocco in area a smarcare il tiratore dal limite dell’area che in questa occasione è Gerardi che non inquadra la porta di poco. Al trentacinquesimo Figliolia lavora bene la palla con le gambe e serve Barone in area che è in ritardo e spreca, poi un colpo di testa dello stesso Figliolia esce di un niente. Buon cross di Ciano ma è bravo Lamarra ad uscire, ancora pressione gialloverde con D’Anna che spreca perdendo il tempo giusto del passaggio con Barone che era andato nello spazio per chiudere il triangolo e partire in contropiede. A due minuti dalla fine del primo tempo angolo battuto da D’Anna di testa prolunga Mangiapia palla a Baratto che sul secondo palo spara alto da buona posizione. Nel finale ci prova Gerardi ma è murato dalla schiena di Lagnena e la partita finisce così, 0-0 che porta negli spogliatoi risultato giusto con il Picerno che ci prova ed il Marcianise che sembra regalare il centrocampo ai rossoblu con il solo Conte di ruolo e Baratto e D’Anna adattati in quella posizione a cercare di fare filtro e dare qualità. Al ritorno in campo al settimo minuto Marcianise pericoloso con un cross teso di Ciano ma Barone in spaccata è in ritardo per la deviazione sul secondo palo e sfuma un’ottima occasione. Due minuti dopo clamoroso errore di Savasta che a porta vuota mette fuori con il piatto destro su ottimo cross di Gerardi, Zeoli ormai era praticamente battuto. Un minuto dopo il numero nove dell’Az Picerno è sostituito da Sangiacomo ed è Bacio Terracino ad accentrarsi. Tre minuti dopo risponde mister Campana con Lopetrone per D’Anna, pochi secondi dopo buona occasione per Baratto che di sinistro in area spreca tutto alzando in curva. Al sessantanovesimo cambio tra under esce l’ammonito Fossa ed entra D’Apolito subito dopo Barone egoista ignora Figliolia e tira in porta debolmente. Mister De Pascale aumenta il tasso offensivo con l’ingresso del neoacquisto Casimirri, l’ex Sora va a prendere la posizione centrale dell’attacco che era di Savasta in precedenza. Il Marcianise con Farriciello per Barone poco dopo completa le sostituzioni a disposizione cercando così di dare la svolta in attacco,  Ciano sale in cattedra con una serie di percussioni e cross infatti uno di questo mette in crisi di nuovo Itri che sfiora l’autorete. Ultima sostituzione per l’Az Picerno con il giovane Di Nella per Bacio Terracino, all’ottantaduesimo il cross di Figliolia trova pronto allo stacco di testa Ciano in una mischia infernale e la palla precisa si insacca sulla sinistra di Lamarra. A due minuti dalla fine Farriciello raddoppia spiazzando Lamarra in uscita, l’ex Scafatese lanciato in contropiede da Lopetrone concretizza l’ottima occasione ed è 2-0. Sarà risultato finale nonostante le occasioni per Conte e Figliolia con Lamarra super nel dire no oltre ai quattro minuti di recupero, il Marcianise assapora la prima vittoria dell’anno grazie ad una buona ripresa dove ha legittimato la vittoria e sale a quattro punti in classifica nel girone H e domenica sarà atteso dal forte Bisceglie.

Progreditur Marcianise – Az Picerno 2-0 (0-0 pt)



P.Marcianise (4-3-3): Zeoli; Mangiapia, Follera, Lagnena, Fossa (69’ D’Apolito); Baratto, Conte, D’Anna (63’ Lopetrone); Ciano, Figliolia, Barone V. (73’ Farriciello) All. Rosario Campana In panchina: Barone M., Rossetti, Piscitelli, De Bernardo, Leone, Sperandeo

Az Picerno (4-3-1-2): Lamarra; Cavaliere, Benci, Itri, Reale; Tarascio, Li Muli, Gerardi (72’ Casimirri); Bacio Terracino (78’ Di Nella); Savasta (60’ Sangiacomo), Esposito E.  All. Maurizio De Pascale  In panchina: Romaniello, Miglionico, Esposito G., Di Ruggiero, Giraldi, Ciranna

Arbitro: Di Paola di Chieti Assistenti: Micaroni di Pescara e Basile di Chieti

Marcatori: 82’ Ciano, 88’ Farriciello

Ammonito: Follera, Fossa, Barone V.

Spettatori: 100 circa con 30 ospiti

Recupero: 1’ pt, 4’ st