Camilla Sgrò campionessa d’Italia con il Rapallo Under17

Il Rapallo U17 campione d'Italia (foto: FIN)
Il Rapallo U17 campione d’Italia (foto: FIN)

Rapallo torna tricolore. Dopo i successi della squadra femminile di qualche anno fa e la buona stagione di A1 di quest’anno la squadra ligure si prende lo scudetto Under17 di pallanuoto proprio davanti al pubblico amico della Piscina Comunale. Protagonista di questa cavalcata conclusa con la vittoria delle final eight è stata la marcianisana Camilla Sgrò, trasferitasi la scorsa estate dal Volturno al Rapallo, assieme alla zia Simona Abbate. Dunque, Camilla (classe 1999) segue le orme della madre Nicoletta, ora nello staff del Circolo Villani, più volte scudettata col Volturno e di papà Fabrizio ottimo interprete tra i pali. Senza contare che la dinastia col ‘sangue Abbate’ non vuole fermarsi proprio più e continua a dare e a ricevere tanto da questo sport. Per la Sgrò una rete importante anche in finale contro la Rari Nantes Bogliasco, vinta per 8-5. La finalina per il terzo posto è vinta dalla SIS Roma sull’Acquachiara per 9-7, con le romane che si vendicano della sconfitta nella fase a gironi con lo stesso punteggio, ma a parti invertite, ovviamente. Grande spettacolo in acqua per un movimento che sta esprimendo ottime individualità, Domitilla Picozzi, su tutte. Infatti, la giocatrice della SIS Roma e della nazionale giovanile è stata non solo la miglior marcatrice delle finals, assieme alla collega di nazionale Giulia Millo, con 21 reti, ma è stata premiata anche come miglior giocatrice. Per il Rapallo, invece, il segreto è stato davvero il collettivo. Nessun premio individuale (miglior portiere è stata Myriam D’Antonio dell’Acquachiara), ma la coppa più ambita e il nome iscritto nell’albo d’oro degli scudetti Under17 per le ragazze di coach Simona Abbate, per l’occasione coadiuvato dall’allenatore della seniores (e suo coach in prima squadra) Antonucci. Proprio contro l’ex allenatore dello scudetto del 2013 femminile, Sinatra.

Camilla Sgrò
Camilla Sgrò

Ecco il comunicato federale.
La Rapallo Pallanuoto ha vinto il campionato under 17 di pallanuoto femminile, sconfiggendo in finale la RN Bogliasco per 8 a 5; al terzo posto la Sis Roma. Il torneo si è svolto presso la Piscina Comunale di Rapallo. Miglior marcatrici Domitilla Picozzi (SIS Roma) e Giulia Millo (RN Bogliasco) con 21 reti; miglior portiere Myriam D’Antonio (Carpisa Yamamay Acquachiara); miglior giocatrice Domitilla Picozzi (SIS Roma).
I risultati
Martedì 30 giugno
SIS Roma-F&D H2O 8-5
Carpisa Yamamay Acquachiara-Città di Cosenza 13-5
Vela Nuoto Ancona-RN Bogliasco 8-9
Orizzonte-Rapallo Pallanuoto 6-9
Mercoledì 1 luglio – prima sessione
Città di Cosenza-SIS Roma 4-8
F&D H2O-Carpisa Yamamay Acquachiara 6-13
Rapallo Pallanuoto-Vela Nuoto Ancona 9-2
RN Bogliasco-GS Orizzonte 6-6
Mercoledì 1 luglio – seconda sessione
Città di Cosenza-F&D H2O 7-11
Carpisa Yamamay Acquachiara-SIS Roma 9-7
Rapallo Pallanuoto-RN Bogliasco 5-7
GS Orizzonte-Vela Nuoto Ancona 12-10

Classifiche
Girone 1: Carpisa Yamamay Acquachiara 9, SIS Roma 6, F&D H20 3, Città di Cosenza 0
Girone 2: RN Bogliasco 7, Rapallo Pallnuoto 6, GS Orizzonte 4, Vela Nuoto Ancona 0

Giovedì 2 luglio – quarti di finale
QF1 SIS Roma – GS Orizzonte 13-10 dtr (9-9)
QF2 Rapallo Pallanuoto – F&D H2O 9-4
QF3 RN Bogliasco – Cosenza Pallanuoto 12-4
QF4 Carpisa Yamamay Acquachiara – Vela Nuoto Ancona 12-6

Giovedì 2 luglio – semifinali
SF1 GS Orizzonte – Cosenza Pallanuoto 11-7
SF2 F&D H2O – Vela Nuoto Ancona 7-11
SF3 RN Bogliasco – SIS Roma 8-7
SF4 Carpisa Yamamay Acquachiara – Rapallo Pallanuoto 6-7

Venerdì 3 luglio – finali

Finale primo posto
RN Bogliasco-Rapallo Pallanuoto 5-8
R.N. Bogliasco: Malara, A. Cocchiere 1, Bettini, Calvauna, Santinelli, Millo 3, Crovetto, Carpaneto, T. Cocchiere, De Salsi, Franci 1, Gualdi, Falconi. All. Sinatra
Rapallo Pallanuoto: Bacigalupo, Zanetta 3, Antonini 1, Cortili, Valle, Sgrò 1, Tignosini 1, Passalacqua, Adamo, Lamarino 2, Fiore, Giavina, Gaetti. All. Antonucci
Arbitro: Magnesia
Note: parziali 1-3, 3-2, 0-2, 1-1. Uscit per limite di falli Sgrò (R) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: RN Bogliasco 2/7 + un rigore fallito da Cocchiere nel primo tempo, Rapallo 3/7.

Finale terzo posto
SIS Roma-Carpisa Yamamay Acquachiara 9-7
SIS Roma: Cellucci, Di Biagio 1, Gargano, Tori 2, Sinigaglia 1, Ragnacci, Picozzi 5 (un rig), Nitto, Palmer, Nardini, Mastrogiuseppe, Abrizi, Casciani. All. Alonzi
Carpisa Yamamay Acquachiara: D’Antonio, Esposito 2, De Magistris 3, Rumolo, Mazzola 1 (rig), Scarpati, Bottiglieri, Caracò, Nebbioso, Toraldo 1, Foresta, De Bisogno, Cipollaro. All. Damiani
Arbitro: Spiteri (Malta)
Note: parziali 2-2, 3-2, 1-2, 3-1. Nessuna uscita per limite di falli. Superiorità numeriche: SIS Roma 2/4 + 2 rigori dei quali uno fallito, Acquachiara 2/7 + un rigore.

Finale quinto posto
GS Orizzonte-Vela Nuoto Ancona 5-6
G.S. Orizzonte: Schillaci, Musumeci, Spampinato, Vitaliano, Arcidiacono, Cavallaro, Casabianca, Sapienza, Vecchio, Aiello 2, Riccioli 2, Santapaola 1, Messina. All. Miceli
Vela Nuoto Ancona: Andreoni, Strappato 1, Bersacchia 1, Santandrea, N. Di Liberto 1, Battistelli, E. Di Liberto, Grati, Altamura 3, Scoccia, Quattrini. All. Orazi
Arbitro: Scappini
Note: parziali 1-1, 3-1, 0-3, 1-1. Nessuna uscita per limite di falli. Superiorità numeriche: GS Orizzonte 1/5, Vela Nuoto Ancona 1/7

Finale settimo posto
Città di Cosenza- F&D H2O 9-8
Città di Cosenza: Renda, Pascuzzo, Presta, Caforio 1, Arturi, Panzetta 1, Bonaparte 7, Pizzola, Iaquinta, Lerose, Nisticò, C. Lussuoso, G. Lussuoso. All. Fasanella
F&D H2O: Maggiore, Cìoeta, Magno, De Marchis 1, Marinucci, Rosini 3, Staffulani, D’Annibale, Simi, Clementi 2, Manzo, Bagaglini 2, Tomassini. All. Di Zazzo
Arbitro: Romolini
Note: parziali 2-1, 2-2, 1-3, 4-2. Nessuna uscita per limite di falli. Superiorità numeriche: Città di Cosenza 0/2, F&D H2O 0/4 + un rigore fallito da C. Lussuoso nel terzo tempo.