Il Volturno vince all’esordio, battuta l’Acquachiara

Il rigore segnato dalla Valkai, 7 gol per lei
Il rigore segnato dalla Valkai, 7 gol per lei

Parte col piede giusto il Volturno nel campionato di Serie A2 femminile di pallanuoto 2014, girone Sud, battendo nell’impianto del Parco Urbano di Santa Maria Capua Vetere, le cugine dell’Acquachiara col punteggio di 17-13 al termine di una gara avvincente, spettacolare e ben giocata da entrambe le squadre in acqua. La sammaritane a sorpresa scendono in vasca in 12, data l’esclusione di Bergamo e Simonetti da parte di coach Napolitano per motivi disciplinari, ma ci sono tutte le altre. Al completo l’Acquachiara di coach Barbara Damiani. Il primo gol stagionale lo mette a segno la Pellegrino dopo quasi 3 minuti di gioco dal lato mancino, sfruttando una superiorità. La replica ospite arriva sempre in power play con la Centanni. Palla al centro ed inizia lo show della Valkai che sigla il primo dei suoi 7 gol di giornata. Abbate ritorna al gol ufficiale in gialloverde per il 3-1, Tortora le risponde con l’uomo in più e prima Valkai e poi Migliaccio fissano il primo parziale sul 4-3 Volturno. Nel secondo tempo De Simone in superiorità allunga la forbice, ma Monaco è lasciata sola ed accorcia (5-4), mentre la Centanni pareggia per l’Acquachiara. Il periodo si chiude con 2 reti della Valkai (la prima su rigore) e si va al cambio vasca sul 7-5.

La campionessa di origine ungherese piazza il 3-0 di break personale ad inizio terzo quarto per l’8-5. L’Acquachiara attacca bene, però, e Monaco riaccorcia in superiorità, prima della rete della De Simone, con deviazione della Centanni che mette fuori causa Iaccarino. Tortora è brava a siglare la settima rete partenopea, ma il 10-7 è un affare di famiglia, Camilla Sgrò guarda il taglio di sua zia Simona Abbate e per l’ex azzurra è facile battere a rete. Centanni tiene ancora vive le speranze ospiti, ma un 5metri di Pellegrino e una beduina di Valkai, scavano il solco, prima del gol 17” dalla sirena dell’ex Acampora (12-9). Nell’ultimo tempo, dopo l’espulsione definitiva di De Gennaro per le biancoazzurre, il Volturno scappa con Abbate e Ciampichetti, ma Monaco sigla il suo tris (14-10). Il Volturno perde De Simone e Masciandaro per la terza espulsione, ma Valkai con una palomba mette il suo settimo sigillo tra le proteste del pubblico ospite (gol regolare),  mentre la Centanni (poker per lei) fa’ il 15-11. C’è gloria anche per la Sgrò, prima del guizzo di Acampora che beffa Stellato. Pellegrino allunga sul 17-12, prima del gol a 1” dal termine di Acampora per il 17-13 finale.

La prima rete del Volturno firmata Pellegrino
La prima rete del Volturno firmata Pellegrino

“Partita bella – commenta Napolitano – contro un’ottima squadra che in attacco metterà in difficoltà tante squadre. Volturno bene in superiorità e col 7 titolare, nonostante gli errori commessi non abbiamo avuto cali e questo è importante. Le esclusioni? Spero abbiano capito il messaggio, anche guardando le compagne in vasca”, chiosa il coach gialloverde. L’Acquachiara dimostra di essere una squadra solida, con qualche problemino difensivo nel subire la superiorità numerica avversaria, ma con un attacco ricco di soluzioni. Su tutte Centanni e Monaco, ma anche il tanto lavoro sporco di Tortora ed Acampora. Il Volturno, da par suo, sembra essere in una buona condizione e se la testa tiene per tutto l’arco del match è una squadra che può battere chiunque in cadetteria, soprattutto con questa super Valkai e l’ordine di Simona Abbate. Da segnalare sugli spalti la presenza di Daria Starace, ora a Messina in Serie A1, che ha voluto salutare le ex compagne di squadra e le sue ex ‘allieve’ a fine partita.

TABELLINO:

Volturno: Stellato, Valkai 7 (1r), Abbate 3, Palmiero, D’Oriano, Pellegrino 3 (1r), De Simone 2, Ciampichetti 1, Sgrò 1, Masciandaro, Pezzuto, Negro. All. Napolitano

Acquachiara: Settonce, Monaco 3, Savino, Toraldo, Migliaccio 1, De Gennaro, Iavarone, Tortora 2, Foresta, Acampora 3, Centanni 4, Kitanova, Iaccarino. All. Damiani

Arbitro: Barletta

Note: Superiorità 6/8 + 2 rig. segnati Volturno, 6/10 Acquachiara. Sprint 2-2. Note: espulsioni definitive De Gennaro (A) 6’22” 4T, De Simone 5’21” 4T, Masciandaro 3’33” 4T. Spettatori 150 circa