Govorov butta una medaglia

Govorov con il casertano Enzo Iodice
Govorov con il casertano Enzo Iodice

Poteva subito colorarsi con un metallo prestigioso l’avventura del fisioterapista casertano Enzo Iodice ai Mondiali di nuoto in corso di svolgimento a Barcellona. Il professionista casertano sta lavorando, come è noto, con la Nazionale ucraina e sta seguendo, quotidianamente, il lavoro di Andriy Govorov. Il ragazzone dell’Est, che per tutta la stagione preMondiale si è allenato in Terra di Lavoro visto che fa parte della scuderia A.D.N. Swim Project, ha gettato alle ortiche una possibile medaglia nei 50 metri farfalla. L’ucraino ha chiuso al quinto posto (risultato ottimo fino a qualche settimana fa) ma c’è tanto rammarico per il tempo fatto registrare. Nella batteria aveva fatto segnare il quarto ‘crono’ con 23’19” mentre in semifinale aveva sparato un terrificante 22’97” (nuovo record nazionale). Un tempo che gli sarebbe valso l’oro nella finalissima; infatti la medaglia più pregiata è finita al collo del brasiliano Cesar Cielo che ha chiuso con 23’01”. L’argento è andato all’americano Eugene Godsoe con 23’05” ed il bronzo al francese Frederick Bousquet (23’11”). Govorov, preceduto anche dal brasiliano Santos, ha chiuso in quinta posizione con 23’22”, peggior tempo fatto registrare in Catalunya. Una vera disdetta.