Massimo Morales, da Caserta l’allenatore giramondo scelto dallo Stuttgarter Kickers

L'allenatore proviene da Casagiove, città in cui è nato nel 1964



Massimo Morales
Massimo Morales

Non capita tutti i giorni di scovare un allenatore casertano che da anni tenta di trovare fortuna all’estero. E’ notizia di poche ore fa che il tecnico di Casagiove Massimo Morales è divenuto il nuovo allenatore dello Stuttgarter Kickers, secondo club di Stoccarda che milita nella Terza Liga tedesca (categoria equivalente alla nostra vecchia Serie C1 ed attuale Prima Divisione della Lega Pro). L’allenatore, da tempo residente in Germania, ha accettato l’incarico di evitare la retrocessione del club tedesco, posizionato al quart’ultimo posto della classifica e con sette giornate ancora da disputare. Sconvolti dal trend negativo della squadra negli ultimi mesi, i dirigenti del sodalizio di Stoccarda hanno deciso di dare una sterzata contattando il nostro Massimo Morales, famoso per essere stato in passato vice allenatore di Giovanni Trapattoni, che è chiamato a scongiurare la discesa negli ultimi tre posti, gli ultimi che conseguono la retrocessione nella Regionallisa Sud (la nostra antica Serie C2). Da stamattina, egli ha iniziato il lavoro insieme alla nuova squadra, accompagnato dal suo staff tecnico, di cui fa parte l’esperto Ciro Zampella, preparatore atletico che in questa stagione è stato in forza all’Hermes Casagiove. Dopo aver ricevuto la chiamata, quest’ultimo ha salutato tutti ed è salito in Germania, con il chiaro intento di migliorare la condizione atletica dei suoi nuovi atleti, tra cui c’è anche l’italiano Vincenzo Marchese.

 ECCO LA CARRIERA DI MASSIMO MORALES



Massimo Morales
Massimo Morales

La sua carriera da allenatore inizia nei primi anni novanta in Germania, come tecnico delle giovanili a Monaco di Baviera. Dopo una prima esperienza all’ESV, si trasferisce al Bayern Monaco dove nel 1994 viene nominato vice allenatore di Giovanni Trapattoni. Nel 1995 allena la King Faisal Babes a Kumasi (Ghana). Rientra in Italia nel 1996 e svolge l’attività di talent scout presso l’A.C. Milan per due stagioni. Nel 1998 torna in Ghana, dove viene nominato vice allenatore della Nazionale. La stagione successiva si sposta in Olanda e allena la squadra del De Graafschap per una stagione. Nel 2000 allena il Potenza Calcio (Serie D), mentre l’anno successivo si sposta in Svizzera al Bellinzona. Nel 2001-2002 torna in Italia per allenare prima la Rondinella Calcio (Serie C2), poi il Varese (Serie C1). Nelle stagioni 2003-2004 e 2004-2005 allena in Germania, prima al Fortuna Düsseldorf, con il quale otterrà la promozione in Regional-Liga e la qualificazione alla coppa nazionale, e poi il Waldhof Mannheim. Nel 2008 viene chiamato ad allenare in Repubblica Ceca dal Marila Příbram, con la quale da subentrato conquista la promozione nel campionato di prima divisione. L’anno successivo dopo poche partite viene esonerato per via degli scarsi risultati ottenuti. Il 29 ottobre del 2009 viene chiamato ad allenare l’ Honvèd Budapest, una della squadre più prestigiose del Calcio Mondiale. La situazione è difficile, l’Honvèd si ritrova ultimo posto in classifica nel campionato ungherese, con sette sconfitte in 12 gare, Massimo Morales riuscirà a risollevare e salvare l’Honvèd. In 18 gare otterrà 7 vittorie 8 pareggi e soltanto 3 sconfitte. Inoltre raggiungerà la semifinale nella coppa nazionale. Ma a novembre, nonostante i risultati positivi, a cause del protrarsi del mancato pagamento dei salari allo staff tecnico e ai giocatori, si dimetterà per protesta dalla Honved. Ora, una nuova chances gli viene concessa dallo Stuttgarter Kickers che lo ha chiamato per evitare una triste retrocessione.