Giancarlo Tazza oro dopo spareggio con Muscariello

Giancarlo Tazza
Giancarlo Tazza

Dalle pedane del Tav Valle Aniene di Roma è arrivato il primo verdetto della stagione agonistica riservata alle Forze Armate ed ai Corpi dello Stato. Si sono svolti anche dei Gran Premi Individuali per le tre discipline olimpiche, Trap, Skeet e Double Trap che hanno visto la partecipazione di 122 tiratori.
Per il Gran Premio di Skeet, nella classifica di Eccellenza il punteggio migliore di 95/100 è stato realizzato da due tiratori, Giancarlo Tazza di Caserta (CE) e Angelo Moscariello di Montella (AV), entrambi in forza alle Fiamme Oro, che si sono dovuto affrontare in uno spareggio. Alla fine l’oro se l’è messo al collo Tazza con +8 a +7. Risultato secco, invece, quello per le Ladies e per il Settore Giovanile. Nella prima classifica il primo posto assoluto è stato occupato da Diana Bacosi (Esercito) di Cetona (SI) con 9, nella seconda da Gabriele Rossetti (Fiamme Oro) di Ponte Buggianese (PT) con 89. Oro anche per Michele Fasolo (Vigili del Fuoco) con 76 nella 2ª categoria.
Particolarmente interessante la gara del Double Trap, in cui sono state introdotte le nuove norme ISSF che prevedono l’alternanza random degli schemi (A, B e C) e la partenza del piattello a tempo zero. Il gradino più alto del podio della classifica di Eccellenza è andato a Daniele Di Spigno (Fiamme Oro) di Terracina (LT) con il totale di 108 su 120, che dopo la vittoria in Qatar in una gara con le nuove regole internazionali, si conferma al top anche tra i tiratori di casa nostra.