Al Carinola il derbyssimo con il Nocelleto

Le parole di Agostino Di Bartolomeo indimenticato capitano della Roma del secondo scudetto, scomparso nel 1994.”Ricordati che il calcio è un gioco di squadra. Nessuno può vincere una  partita da solo e il successo dipende dall’unione e dall’impegno di tutti.Sii sempre leale e non perderti in inutili discussioni”. Il suo intento era quello di descrivere il calcio per quella che dovrebbe essere la vera essenza:un gioco pulito e rispettoso dell’etica e delle regole. Una festa dello sport alla quale hanno partecipato più di 500 persone, che hanno riempito in ogni ordine di posto le gradinate del “Pezzullo” di Carinola e hanno assistito ad una strepitosa vittoria(l’ennesima) dei ragazzi di casa;3-2 ai cugini del U.S.D.Nocelleto. Una partita maschia,ogni contatto una scintilla,ogni azione una fiammata di emozioni. Partono a manetta gli ospiti,che già al 6′ sbloccano la gara con Ciriello F. bravo e puntuale  a raccogliere un’assist dalla destra e battere l’incolpevole Federico. Il Carinola, stordito dall’avvio asfissiante degli ospiti,si fa vivo dalle parti di Palmieri al 13′ con Seck che di testa sfiora il palo. Torna a spingere il Nocelleto,che al 22′ passa ancora:Abate F. serve un pallone d’oro a Razzino che nel posto giusto al momento giusto,infila l’incrocio dei pali. Dobbiamo attendere la ripresa per vedere il vero Carinola,testa bassa e attaccare come se nulla fosse. Al 60′ Seck,il gigante buono,viene abbattuto in area e dal dischetto Fiorillo accorcia le distanze. Ancora i locali a fare la partita,al 85′ è Nave che fulmina Palmieri. Ma le emozioni ancora non sono terminate e a tempo quasi scaduto, capitan Fiorillo con una beffarda punizione dal limite fa volare il Carinola in vetta alla classifica. Applausi ai ragazzi della U.S.D. Nocelleto che escono a testa alta contro i più quotati avversari. Tradizionale scambio di auguri natalizi nel post partita con il presidente Del Prete che offre spumante ad entrambe le squadre.Il calcio è sempre aggregazione e socialità. Che sia un Santo Natale sereno per tutti.

Walter Caputo