Morbidelli inguaia la Casertana: Natale amaro per i falchetti



Palumbo marcato da D’Ambrosio

Ultima gara del girone di andata in programma al “Pinto”. La Casertana, reduce da tre successi di fila prova ad “esorcizzare” il proprio stadio (appena 12 punti in casa) affrontando il San Basilio di Sergio Pirozzi. I laziali, in serie positiva da otto turni, tallonano i falchetti in classifica.

LE FORMAZIONI. La Casertana deve fare a meno dello squalificato Varsi. Mastellone torna titolare dopo due turni, Pezzullo confermato nell’undici iniziale e, rispetto alla gara di Torre del Greco, quest’oggi fa l’esterno di centrocampo.



PRIMO TEMPO. Casertana subito in attacco con il San Basilio che, a tratti, si difende in dieci. Iniziativa di Palumbo, al 8’ pt ma il suo diagonale termina fuori. Al 10’ pericolo in area rossoblu. Ecco il racconto. Errore a centrocampo di Corsale, la palla arriva a Luciani che “spara” a rete dalla distanza. La conclusione, deviata dal corpo di Basile, sbatte sulla traversa, torna in campo e Galante a botta sicura, si vede respingere il tiro, quasi sulla linea di porta. Al 18’ pt cross dalla destra di Morbidelli per M. De Angelis che non riesce a girare a rete. La Casertana pecca nell’organizzazione di gioco. Qualche errore di troppo da parte di Basile e Corsale che non riescono ad “imbeccare” Palumbo e G. Esposito, chiusi bene, tra l’altro, nella morsa difensiva della coppia Casalese-D’Ambrosio. Al 34’ pt perde palla nella metà campo Morbidelli e parte veloce il contropiede casertano: Gennaro Esposito porta palla e serve in profondità Palumbo che, con il portiere in uscita, non riesce a centrare il bersaglio. Al 38’ è attentissimo e molto bravo Apruzzese ad uscire al limite dell’area e ad anticipare la conclusione di Ancione (ben servito da G. Esposito). Al 41’ occasione per i falchetti. Cross dalla destra in area per la deviazione, errata, di G. Esposito da pochi passi.

 Chiude sullo zero a zero un primo tempo equilibrato in cui la Casertana ha, ancora una volta, palesato le difficoltà di giocare così come le riesce e bene nelle gare esterne.

SECONDO TEMPO. Al 6’ st lancio di Basile per Palumbo, ancora una volta Apruzzese libera fuori dalla propria area. La ragnatela dei laziali mette in difficoltà il centrocampo rossoblu. Maiuri ordina il primo cambio, fuori Gennaro Esposito dentro Martone. La risposta di Pirozzi arriva dopo qualche minuto: in campo Perrulli al posto di Luciani. A questo punto l’intento del tecnico del San Basilio è di vincere l’incontro. I minuti volano ed i falchetti non riescono a rendersi pericolosi. A centrocampo i falchetti sono sovrastati dai laziali. Su un fallo di Mastellone su Galante gli ospiti provano uno schema su calcio da fermo. Al 26’ st Perrulli al limite dell’area per Capodaglio sulla cui conclusione si oppone benissimo Longobardi. Alla mezz’ora Maiuri butta nella mischia Majella rivoluzionando il trio d’attacco. Bisogna attendere il 38’ st per annotare un’azione della Casertana. Calcio di punizione di Corsale, alto.

 Chissà perché la Casertana, davanti ai propri tifosi, non riesce ad esprimere il suo notevole potenziale. E sulle battute conclusive arriva la doccia fredda. Al 43’ st il San Basilio passa in vantaggio con Morbidelli che raccoglie un passaggio laterale di M. De Angelis. Buio pesto al “Pinto”. Neppure nei restanti sette minuti i falchetti riusciranno a fare qualcosa di buono. Doveva essere una gara cruciale per il prosieguo del campionato rossoblu. Ci si aspettava una Casertana vincente dopo le ottime prestazioni delle settimane passate. Niente. Tanta delusione, lo stato d’animo di tutti. Invece di avvicinarsi alla vetta la Casertana torna a meno otto dalla Torres. Addio ai sogni di gloria?

 

CASERTANA: Longobardi, Mastellone, Cirillo, Corsale, Gargiulo, Scognamiglio, Pezzullo, Basile, Ancione (dal 19’ st Manco), Palumbo (dal 30’ st Majella), G. Esposito (dal  11’ st Martone). A disp.: Leone, P. Esposito, Izzo, Maresca, Martone, Manco, Majella. All.: Maiuri.

SAN BASILIO: Apruzzese, Fagioli (dal 36’ st Pralini), Di Finizio, Berardi, Casalese, D’Ambrosio, Galante (dal 40’ st Deli), Luciani (dal 17’ st Perrulli), M. De Angelis, Capodaglio, Morbidelli. A disp.: P. De Angelis, Anselmi, Pralini, Amendola, Perrulli, Deli, Cicino. All.: S. Pirozzi.

Arbitro: M. Volpato di Merano. Assistenti: Piccolo e Basso di Taranto.

Marcatori: Morbidelli al 43’ st

Note: angoli 4 a 3 per la Casertana; ammoniti D’Ambrosio, Luciani, Mastellone, Perrulli, Capodaglio, Morbidelli; rec.: 3’ pt-4’ st


P