Le pagelle dei falchetti: promosso Platone, rimandato Majella



Vincenzo Platone

Ancora una volta i falchetti non prendono voti alti. Diversi calciatori non sono ancora al top ed il loro rendimento ne risente. Prestazione positiva per Platone che funge da cerniera tra difesa ed attacco. Ancora deludente Majella nonostante l’impegno. Il giovane Izzo non pervenuto e non serve infierire perchè ha soli 18 anni e forse non era ancora pronto.

 



Longobardi 6 – Praticamente inoperoso. Non ha colpe sul gol di Branicki, nella ripresa si fa trovare pronto nel respingere un pericoloso colpo di testa di un sorano.

D’Alterio 6 – Gioca a destra e va meglio rispetto a sette giorni fa quando giocò da centrale difensivo. Dovrebbe osare di più.

BREGLIA 6 – Non male il suo approccio alla gara. Gran dinamismo, buon fisico. ha bisogno di fiducia.

PLATONE 6,5 – E’ sempre lui a gestire il gioco della Casertana. Ha avuto due splendide intuizione nel servire Majella in area non sfruttate al meglio.

P. ESPOSITO 5,5 – Fa a sportellate (alternandosi con Scognamiglio) con Branicki che lo sorprende in occasione del gol. Un pò in affanno nel primo tempo. Ordinaria amministrazione nella ripresa

SCOGNAMIGLIO 5,5 – Stesso discorso fatto per Esposito. Non sempre sicuro nella prima frazione di gioco. Gioca meglio nella ripresa quando scompare Branicki

IZZO 5 – Mai in gara, il giovane ha, di certo, sofferto l’emozione del debutto. Non si è reso mai utile

BASILE 5,5 –  Non è piaciuto. Non ha aiutato Platone, e non è riuscito a proteggere la difesa. Manca di dinamismo, la sua forza

VARSI 5 – Potrebbe fare molto di più se usasse  la testa maggiormente. A volte si intestardisce nel dribbling perdendo l’occasione di prendere in velocità gli avversari. Non ha i 90′ nelle gambe e viene sostituito

PALUMBO 5,5 – A parte il gol-lampo dopo soli 25 secondi non ha fatto altro. In perenne movimento per creare spazio a Majella non riesce a rendersi pericoloso sottomisura

MAJELLA 5 – Il capocannoniere della scorsa stagione non è al 100% e si vede. Ha avuto due buone occasioni per buttare palla nel sacco e le ha fallite. Non è da lui

BIONDI 6 Svolge il compito assegnatogli da Di Nola senza infamia nè lode

PEZZULLO SV

G. ESPOSITO SV