Gladiator, Lazzaro Luce: “I tifosi pazientino ancora 90 minuti, il Piccirillo verrà ristrutturato”

Ad inizio settimana prossima dovrebbero iniziare i lavori del promesso restyling

Stadio “M. Piccirillo”

Nel test infrasettimanale di ieri pomeriggio il Gladiator ha sconfitto con il punteggio di 6-0 l’Equipe Campania, selezione di calciatori sfortunatamente ancora disoccupati che è allenata da mister Baratto e che annovera tra le proprie fila anche Nunzio Majella (fratello più piccolo del Rosario attaccante della Caserta ed ex calciatore nerazzurro). Orfano delle assenze per infortunio di Giovanni Bizzarro e Nicola Armonia, il tecnico Luigi Squillante non ha rischiato, nell’amichevole, l’utilizzo di Tommaso Manzo che, seppur recuperato, è stato preservato per l’esordio stagionale di domenica contro il Foggia. Nella giornata di ieri la società ha messo in vendita gli abbonamenti per l’intera stagione (costo di 120 euro) ed i biglietti per la prima partita di campionato (costo di 10 euro)  che sarà possibile acquistare in prevendita presso il Bar Mundial ed il Circolo Gladiator di Piazza Matteotti. Nel frattempo sembra esser stato definito il progetto di restyling del “Mario Piccirillo”. Il presidente Lazzaro Luce sta aspettando la risposta dell’amministrazione comunale sammaritana che si presa 48 ore negli scorsi giorni per decidere in che modo procedere. Ad ore potrebbe giungere la decisione che per il noto manager arienzano sembra scontata: “Presumo che l’ente comunale adotti l’adeguamento dei gradoni con una bella gittata di cemento, in modo tale da trasformare due gradoni in un solo gradone. Questa è l’unica causa riscontrata dalla Commissione della Vigilanza che da anni non concede l’agibilità al nostro impianto sportivo. E’ una soluzione preferibile poiché ti permette di risparmiare diversi soldi rispetto all’acquisto o noleggio di una tribuna prefabbricata. Oltre all’adeguamento dei gradoni avverrà, esclusivamente per il settore locale, l’installazione di una copertura, di una tribunetta vip composta da 200 posti numerati e di una nuova tribuna stampa. Chiedo ai tifosi di pazientare ancora 90 minuti, poiché sono certo che dalla seconda partita casalinga finalmente ci potremo godere un degno spettacolo. Ci tengo, infine, a fare una sola raccomandazione all’amministrazione comunale ed ai Vigili del Fuoco: la cosa principale da attuare immediatamente è la modifica delle porte antipanico che sono fatiscenti. Facendo i giusti scongiuri, non possiamo rischiare problemi per una sciocchezza”.