Domenica importante serata pugilistica a San Prisco

Giuseppe Perugino della Tifata Boxe

Domenica 8 luglio a San Prisco, in via Agostino Stellato (nel secondo tratto) si terrà una manifestazione pugilistica tra la Tifata Boxe del maestro Giuseppe Perugino, in rappresentanza della Campania e la compagine abruzzese. Si tratta di una seconda sfida tra le parti, dopo l’incontro del primo maggio scorso. Nove categorie e nove incontri con inizio alle ore 20.30 e uno spettacolo garantito. A suonare la carica per la blasonata palestra di San Prisco è Giuseppe Perugino, 4 titoli italiani nelle categorie junior, recente vincitore del Guanto d’Oro e 49 vittorie in carriera. “Si tratta di una seconda serie di combattimenti – precisa il campioncino nostrano -, dopo una specie di ‘andata’ sempre qui a San Prisco il primo maggio. E’ una manifestazione di alto livello pugilistico per la nostra palestra ci siamo io, Nacca, Pelosi, Visconti pugili interessanti. La scuola abruzzese è una delle più forti in Italia e se vengono qui non sarà per farsi una passeggiata, ma per picchiare. Cercherò la cinquantesima vittoria – prosegue Giuseppe Perugino -, anche perché contro Di Vincenzo il primo maggio non ero al top della forma e quindi mi devo prendere una rivincita. Ora sono più in forma e dopo il Guanto d’Oro non mi sono mai fermato, ma sarà difficile anche perché contro di me tutti danno sempre il massimo e ci tengono a fare bella figura. Spero che riusciremo a vincere tutti gli incontri in programma”. Giuseppe, figlio del compianto Prisco, porta il nome del nonno, per tutti il ‘Maestro’, persone di grande spessore umano ci tiene a precisare che quella di domenica sarà “Una grande manifestazione – esordisce – che servirà per testare i miei allievi in vista dell’appuntamento internazionale sempre del 29 luglio che si terrà sempre qui a San Prisco. Si tratta del memorial Prisco Perugino, dedicato a mio figlio che era un grande campione, così come lo stesso Giuseppe è diventato. Nella manifestazione rappresenteremo l’Italia contro la Romania, un’ottima scuole pugilistica e contro gli abruzzesi, quindi, sarà una tappa fondamentale per portare al massimo la condizione di tutti gli atleti della Tifata Boxe”, conclude il maestro.

Il maestro Perugino che segue uno dei suoi allievi