Boxe tricolore a Reggio Calabria con sei pugili casertani

 

Un match di pugilato

Ancora la boxe di Terra di Lavoro a chiudere una annata fantastica in un campionato assoluto. Sono sei difatti i pugili casertani in lizza da oggi fino all’11 dicembre a Reggio Calabria per l’89^ edizione dei Campionati Italiani Assoluti, indetti dalla Federazione Pugilistica Italiana ed organizzati al PalaPentimele di Reggio Calabria dall’As Amaranto Boxe. Questi gli atleti qualificati: nei 60 kg. Fabio Introvaia della Medaglia d’Oro Marcianise, campione italiano uscente; nei 64 kg. Gustavo Rossetti dell’Excelsior Marcianise; nei 69 kg. Raffaele Munno dell’Excelsior Marcianise, vincitore del Guanto d’Oro 2011, componente del team Milano Thunder; nei 75 kg. Salvatore Grieco di San Marco Evangelista in gara con il Gruppo Sportivo Fiamme Oro della Polizia di Stato, e Antonio Aiello dell’Excelsior Marcianise; nei +91 kg. Eugenio Indaco della Medaglia d’Oro Marcianise, vincitore del Guanto d’Oro 2011. Nella lista dei qualificati (categoria 60 kg.)  c’è anche un altro pugile originario di Terra di Lavoro, Osvaldo Gagliardi, nativo di Capua, trasferito al Nord e iscritto dalla Nuova Olimpia di Gallarate. “Dopo i numerosi titoli assoluti conquistati nelle categorie giovanili e a livello femminile e le qualificazioni olimpiche centrate in largo anticipo da Russo, Valentino, Mangiacapre e Parrinello -sottolinea il presidente del Comitato Provinciale Coni Michele De Simone- abbiamo la possibilità di chiudere l’anno in bellezza con il suggello di qualche tricolore. Sarebbe un risultato di grande significato”.