Il Ma.Ma. Futsal si è sbloccato, ora c’è il derby

Costa si proietta alla sfida con lo Scafati: "Grandi motivazioni, vogliamo vincere ancora"

Vinicius Costa

La vittoria è la miglior medicina si sa per mettersi alle spalle le sconfitte, ed il Napoli Ma. Ma. Futsal ci è riuscito finalmente alla quarta giornata del girone B di A2 sfoderando una prestazione quasi perfetta. 6-1 al Regalbuto che parla chiaro, netto ed inequivocabile il risultato legittimato da una prestazione e da un gioco che non ha dato scampo agli avversari mettendoli alle corde sin dal primo secondo al Palasport “Caravita” di Cercola. Cosa molto facile quando nel motore hai un super Vinicius Costa che gira a mille “Sto davvero bene, fisicamente ho raggiunto il top e quindi mi riesce tutto più facile. Sono davvero contento di aver contribuito alla vittoria, ma soprattutto per i tre punti che desideravamo tanto visto questo inizio col freno a mano che secondo il mio punto di vista lo era solo per i punti raccolti. Le sbavature c’erano ma le sconfitte alla fine non troppo meritate ci punivano eccessivamente ma aver vinto contro una buona squadra ci da iniezione di fiducia per continuare a fare bene. Il derby con lo Scafati? Una partita difficile come lo sono tutte, motivazioni maggiori sicuramente perché tutti ci teniamo a fare bene ed a portare a casa punti ma alla fine vincerà chi avrà maggiore freddezza e lucidità nella gestione della gara”. Il nazionale under 21 è stato sicuramente il migliore in campo sabato scorso, doppietta e due assist decisivi per Guerra in occasione della doppietta del mancino ma l’italo-brasiliano aveva già dimostrato di essere in crescendo nella precedente gara a Fasano dove con assist importanti aveva creato occasioni d’oro per i suoi. Intanto per il derby di Scafati contro i canarini allenati dall’ex Marcianise Douglas Pierrotti (promosso in A1 nella stagione 2005/06), mister Ivan Oranges potrà contare sulla rosa di questo inizio stagione con il solito Leonardo Alban però alle prese ancora con una fastidiosa tendinite che ne sta limitando l’utilizzo e le prestazioni ma che in ogni caso sarà in lista come è già successo con Fasano e Regalbuto. Altro ex di turno sarà Peppe Andreozzi, l’ultimo lo scorso anno ha difeso la maglia dello Scafati S.Maria in serie B prima di trasferirsi questa estate nella squadra del duo presidenziale Oranges-de Candia e ritornerà subito nella cittadina salernitana dove lo scorso anno ha raggiunto i play-off promozione. Le due squadre hanno la stessa differenza reti in positivo di 1, 15 gol all’attivo e 14 subiti capitan Giglifiorito e soci 13 fatti e 12 subiti la squadra del ds Salviati, i punti sono 2 in più per i gialloblu che finora in casa hanno vinto due gare su due.