Il Cus Caserta a testa alta contro l’Atletico Marcianise

Guido Ventimiglia
Ennesima bella partita del Cus Caserta che perde in  casa 2 a 1 con l’Atletico Mara ma esce a testa altissima dal campo come riconosciuto anche dagli sportivissimi avversari. La vigilia della partita era stata caratterizzata dall’ennesimo infortunio in casa Cus. Nell’allenamento di rifinitura uno scontro innocuo tra Servodidio e Manco si “risolveva” con 8 punti equamente distribuiti tra i 2 sfortunati calcettisti. La gara è stata molto equilibrata con i casertani a puntare di più sul collettivo e sulla fase difensiva, i marcianisani alla ricerca continua dei due fortissimi centrali d’attacco Scialla e De Martino. I marcatori della partita sono stati De Martino e De Angelis per gli ospiti, Silvio D’Aniello per i locali. Ecco le impressioni del dopo partita. Bellofiore ” Ancora una grande partita dei nostri ragazzi che non hanno raccolto ciò che avrebbero meritato, cioè almeno un pareggio. Siamo però sulla strada giusta e sono convinto che presto muoveremo la nostra classifica. Oggi i 5 ragazzi in quintetto sommavamo 95 anni in 5…cioè meno di 20 anni di media eppure hanno giocato alla pari contro i fortissimi marcianisani. Abbiamo bisogno di qualche partita perchè capiscano appieno questo campionato e poi potremo dire la nostra in chiave salvezza” Mister Ventimiglia: “Sono più ottimista dopo queste due partite di quanto lo fossi all’inizio del campionato; la squadra è molto giovane, forse troppo, ma gioca molto bene e presto raccoglierà quanto seminato. Ribadisco quanto detto qualche mese fa: se riusciamo a salvarci, già dall’anno prossimo saremo competitivi per il vertice perchè alleno un gruppo straordinario e sono circondato da dirigenti e collaboratori validissimi”.