Di Capua: “Non credo che la partita di domenica contro il Gladiator sia decisiva per il campionato”

Nando di Capua

Sabato il Savoia nel big match di giornata, ha battuto tra le mura amiche la corazzata Carano per 1-0, grazie alla rete siglata da Montaperto. Il prossimo turno il Savoia che sarà ospite in casa del Gladiator, annovera tra la sua rosa ben quattro ex nerazzurri, quali Tessitore, Ottobre, Di Capua e Montaperto. “ Quella contro il Carano è stata davvero una partita molto difficile e combattuta, ma alla fine siamo riusciti a portarci a casa la vittoria” – dichiara Nando Di Capua – “Pure se il Gladiator è una antagonista per la vittoria finale, personalmente mi dispiace quando perde, poi sull’isola è sempre difficile giocarci, non credo che la nostra sia una fuga, siamo solo ad inizio campionato”. Domenica il big match di giornata e del campionato, sia per le squadre allestite, che per il blasone delle piazze, sarà Gladiator – Savoia, con gli oplontini che nell’ultimo turno hanno allungato a più quattro sui nerazzurri. “Credo che sarà una bellissima partita, ma non credo che sia già decisiva per il campionato. Sicuramente in caso di nostra vittoria, credo che daremo un segnale forte al campionato e allora si potrà parlare di fuga”. Allo stadio “Mario Piccirillo” ritornerà l’ex Nando Di Capua, che ha vestito i colori nerazzurri dal 2006 al 2009, ed ha lasciato un buon ricordo in città, “Domenica ritorno al Piccirillo. In più volte ho detto che Santa Maria Capua Vetere mi faceva sentire a casa mia e ne sono sempre convinto. Ho vissuto 3 anni e mezzo bellissimi. credo che non ci siano problemi di accoglienza, i tifosi sanno che ho sempre amato il Gladiator e i loro tifosi. Se casomai dovessi fare gol, non penserei minimamente di esultare. Ho il Gladiator nel cuore, però aggiungo che sono di Torre Annunziata e sono tifoso del Savoia da piccolino. Un abbraccio a tutti i tifosi nerazzurri”.