Gargiulo libero solo da ottobre: “Scusa Caserta ma non posso tornare”

Vittorio Gargiulo con la maglia del Portogruaro

L’assenza prolungata di Massimiliano Raucci ha costretto la Casertana a tornare sul mercato. Serve un centrale di difesa e il nome più caldo in queste ore era quello di Vittorio Gargiulo. Un casertano doc che sarebbe tornato molto utile a mister Feola. In una lunga intervista rilasciata a Teleprima, l’ex Portrogruaro ha spiegato i motivi del suo tentennamento a tornare in rossoblù. “Sono onorato e orgoglioso di essere stato contattato – ha detto – e voglio ringraziare tutta la dirigenza della Casertana nonchè il Sindaco Pio Del Gaudio che mi ha chiamato per invogliarmi ad accettare. Lo avrei già fatto. Purtroppo però impegni personali mi impediscono di dire sì. Sono a Jesolo ed ho una attività commerciale che non posso abbandonare. Sarei disposto a tutto pur di tornare a Caserta. Prima di ottobre però non se ne parla”. Il suo dunque non è un no categorico e lo ribadisce: “Impossibile rifiutare Caserta, ma al momento sono impossibilitato a riprendere la carriera di calciatore. Dispiace perchè mi avrebbe fatto molto piacere”. Poi precisa: “Ai tifosi voglio dire che non si tratta nella maniera più assoluta di un discorso economico. Anzi, devono andare fieri del presidente Verazzo che è una persona splendida e sa quello che vuole. Ringrazio tutti per la stima e l’affetto dimostratomi. Un grosso in bocca al lupo al mio amico Max Raucci che spero di rivedere al più presto in campo. E a tutti i casertani dico non mollate perchè la Casertana siete voi. Se tra un mese ci sarà l’occasione sarei ben felice di riabbracciarvi tutti”.