Real Martinese sconfitta a Casavatore

Comincia con una bellissima vittoria il 2011 per il Casavatore che rimane saldamente in prima posizione. Le squadre si sono raccolte in un minuto di silenzio per ricordare il ct campione del Mondo, Enzo Bearzot, come la federazione aveva prescritto nel comunicato del 5 Gennaio. Dopo il saluto a Bearzot i granata partono subito bene mostrando la loro superiorità sul campo senza lasciare tregua alla Sannicolese. Al 3’ De Falco intraprende una bella combinazione con Capparelli che cicca la palla scivolando a terra. Al 8’ Capparelli crossa in area e De Rosa di testa getta di poco alto la sfera sopra la traversa. Al 13’ Marigliano prova la bordata da fuori che va a finire di poco a lato. Al 18’ Leucoio fa partire un tiro da fuori che termina di poco a lato. Tutte queste azioni non sono altro che l’anticamera del gol di De Falco che giunge al 25’ quando Capparelli si invola sulla fascia destra crossando in area trovando un attento De Falco che con una torsione a volo insacca senza pietà il pallone in rete. Dopo la stessa combinazione che ha portato all’ultima vittoria del Casavatore contro la Vollese con il duo De Falco-Capparelli, continua l’affiatamento tra i due attaccanti dove il ruolo del devastatore è nei piedi di Capparelli che però trova il palo destro sulla sua strada al 30’ per il probabile raddoppio. La Sannicolese non reagisce e subisce colpi da tutte le parti fino al 40’ quando Aveta riesce a far salire la squadra e a rubare la palla a Passariello entrando in area ma l’attaccante sannicolese sbaglia il tap-in gettando la palla di poco a lato. Nella seconda frazione si fa incessante il predominio dei granata che al 50’ hanno l’occasione di raddoppiare ma Leucoio, pur portandosi in area, sbaglia clamorosamente l’ennesima palla gol. Al 55’ dopo una punizione di Capparelli in area succede un batti e ribatti tra i difensori della sannicolese e gli attaccanti granata. Infatti prima Leucoio che tira facendosi ribattere la palla da Sparago che sulla respinta trova Merone che da posizione ravviccinata non da la potenza giusta per insaccare la palla in rete che viene ipnotizzata da Sparago. Al 58’ Bauduin si invola sulla fascia e tira un rasoterra velenoso che lentamente va a finire nella rete con Sparago che rimane a guardare. Al 62’ Leucoio prova a segnare anche lui ma il capitano dopo una bellissima vertilizzazione e combinazione con Bauduin da solo davanti a Sparago spara la sfera dall’altro lato della porta. Il capitano aveva bisogno di un uomo ancor più veloce per riuscire a capitolarizzare e lo trova sorprendemente in Schiavone che prima al 69’ cerca di entrare minacciosamente in area avversaria e poi al 71’ elabora una combinazione con Buonanova e Leucoio che riceve palla e di piatto insacca in rete. Al 77’ altro momento importante della sfida il ritorno del Pocho Aprea che riesce ad inserirsi anche se con tiri sterili nella porta avversaria. Al 80’ la ribalta di questi piccoli ma grandi agonisticamente dei ragazzi della juniores con Schiavone che riesce a conorare il suo sogno di segnare nella prima squadra. Infatti l’attaccante granata intercetta un passaggio di Aprea insaccando dopo una combinazione fantastica in diagonale la sfera. La partita termina con altre giocate che non portano a nessun gol però fanno capire attraverso la figura di questo giovane Emanuele Schiavone che il settore giovanile sta lavorando molto bene e sicuramente sfornerà altri talenti come già in passato è stato fatto con Michele Orlando, fiore all’occhiello della meravigliosa juniores.

Casavatore: Bianco, Buonanova, De Rosa, Feniello, Passariello, Merone , Leucoio , Marigliano , Capparelli  (60’ Pignatelli ), De Falco  (71’ Schiavone ), Bauduin (75’ Aprea ) . All. Cipolletta

Real Martinese: Sparago , Iannotta  (70’ Ventrone ), Papale , Barrittieri , Di Nardo , Racioppoli , Scialla , Di Palma , Civullo  (58’ Pietrangelo – 67’ Cionti ), De Biase  Aveta . All. Russo

Arbitro: Spasiano di Torre del Greco

Ammoniti: Iannotta

Reti: 25’ De Falco, 58’ Bauduin, 70’ Leucoio, 80’ Schiavone