Bentornato mister: Sorianiello nuovo tecnico della rappresentativa juniores campana

Mister Sorianiello ai tempi della Casertana

E’ cominciata ieri con il primo raduno di Volla l’avventura di Gigi Sorianiello come nuovo allenatore della rappresentativa Juniores della Campania. La nomina di Sorianiello della scorsa settimana da parte del Consiglio Direttivo del Comitato regionale della Figc: dopo l’accordo informale già raggiunto nei giorni scorsi, il navigato tecnico si è incontrato con i vertici di Strettola Sant’Anna alle Paludi e ha ratificato l’intesa. Sorianiello, che ha vinto l’ultimo campionato a Caserta nel 2007 in Eccellenza, sarà dunque il successore di Livio Maranzano, che nel recente passato non era riuscito a regalare alla nostra regione i risultati che invece avevano raggiunto le selezioni minori (Allievi e Giovanissimi), capaci anche di conquistare il titolo nazionale. Il lavoro di Sorianiello sarà prima quello di selezionatore, poi quello di allenatore: prima di diramare le convocazioni, infatti, il trainer visionerà il maggior numero possibile di calciatori tra gli under di Eccellenza e Promozione, poi comincerà con i raduni utili alla necessaria scrematura per comporre il gruppo. L’obiettivo è arrivare a Pasqua, periodo nel quale si svolge il Torneo delle Regioni, con le idee chiare e con i migliori a disposizione: non sempre, infatti, le società collaborano con la rappresentativa. Sorianiello ha le idee chiare: “Per me è un onore poter allenare questi ragazzi. Sono orgoglioso della scelta del Comitato campano. So che sono anni che la Campania, pur avendo tra i giovani  più interessanti, no riesce a vincere il Torneo delle Regioni. Sarebbe bellissimo vincerlo, ma io lavoro per un altro obiettivo: mi piacerebbe collaborare alla crescita di questi ragazzi, alcuni dei quali sono sicuramente destinati a giocare tra i professionisti”.

Un’esperienza diversa rispetto a quella degli anni scorsi…

 “Un’esperienza che di sicuro mi arricchirà. Coi giovani in passato ha lavorato molte volte. Non avrò problemi. Diciamo che mi intriga il lavoro del selezionatore. Ma ho validi collaboratori e conto poi sull’aiuto di tutte le società”.