Des Caserta da favola: batte due volte Forlì e vede il tricolore



La Des 'vede' il tricolore

E’ iniziata nel migliore dei modi l’avventura nelle finali scudetto per la Des Caserta che supera due volte il Fiorini Forlì e vede il tricolore ad un passo. In gara 1 decisiva ancora una volta la veterana Giovanna Palermi, che segna il punto della vittoria alla quinta ripresa.
La partita inizia con una piccola sorpresa nella formazione casertana, Mindy Cowles viene schierata come partente al posto di Anjelica Selden, mentre Forlì sceglie Kristina Thorson. La “dark” del Fiorini inizia alla grande, e lascia al piatto 7 avversarie nelle prime 3 riprese, mentre l’attesa Selden entra dopo due eliminazioni della compagna di squadra.
La partita rimane inchiodata sullo 0-0 fino alla quinta ripresa, quando Giovanna Palermi apre l’inning con un doppio a destra vicino alla linea di foul, e arriva in terza grazie alla “texas” di Piera Rezza. L’occasione è troppo ghiotta ed il Des ne approfitta subito, Rezza prova la rubata e sul tiro in seconda Palermi corre a casa per segnare il punto del vantaggio nonostante l’assistenza a casa manchi di poco l’eliminazione (episodio comunque contestato dalla squadra di casa).
Nelle successive due riprese il Fiorini non riesce a recuperare e non si avvicina nemmeno al pareggio, arriva due volte in seconda base ma non riesce a portare oltre i corridori.

In gara 2 la partita è simile alla precedente, Caserta più viva in battuta che sfrutta le occasioni e Forlì abulica che cerca di recuperare nel finale, cambiano però i protagonisti, Mara Papucci strepitosa in pedana mette in scacco le avversarie, Millard e Novelli sono le giocatrici decisive nel box. Il match inizia con le partenti annunciate, Malerich e Papucci, le squadre portano il corridore in terza una volta ciascuno nelle prime riprese ma non riescono a concretizzare, poi il Caserta va in vantaggio di potenza.
Il quarto inning si apre con un potente doppio di Chantal Millard che successivamente avanza su una groundball di Mazzarella e segna su un’altra poderosa battuta da due basi di Bianca Novelli.
Il Fiorini non riesce ad incontrare bene i lanci di Papucci e si rende pericoloso solo alla sesta ripresa quando Stockford guadagna la base per ball ad inizio ripresa. La neozelandese avanza sul bunt di sacrificio di Montanari e corre a casa sul singolo di Michela Vitaliani, ma l’assistenza a casa di Natalia Cimin riesce ad eliminare l’avversaria qualche metro prima di casa base.
La partita di fatto finisce qui, le forlivesi protestano qualche minuto per la posizione del catcher avversario, ma neanche alla settima ripresa riescono a recuperare lo svantaggio. Per il Fiorini è la nona sconfitta consecutiva contro il Caserta, la prossima settimana servirà un’impresa veramente titanica alla squadra di Kumeroa per riportare lo scudetto in Romagna.