I tifosi della Casertana in silenzio per 45′



I tiosi rossoblù

Riceviamo e pubblichiamo integralmente un comunicato dei gruppi organizzati rossoblù. Dopo un’estate fatta di false promesse, illusioni e mortificazioni non possiamo stare a guardare. Quanto accaduto non può essere dimenticato. Per questo motivo manifesteremo il nostro pensiero sin dalla prima giornata di campionato. Per le prossime dieci domeniche i gruppi organizzati non garantiranno sostegno nei primi quarantacinque minuti di ogni gara. Nessuna pezza o striscione sarà esposto nel nostro settore. Una contestazione silenziosa e civile nei confronti del teatrino inscenato in quest’ultima estate. Il nostro intento non è certo quello di contestare l’attuale società, sebbene anche i nomi ad oggi a capo della nostra Casertana siano finiti nell’enorme calderone. Non possiamo che manifestare il nostro sdegno nei confronti di questo calcio che non rispecchia i nostri ideali. Un calcio che ha dimenticato cosa sia il rispetto verso i tifosi. Sposiamo a pieno la battaglia del mondo ultras contro politiche come quella della Tessera del Tifoso. Sebbene ad oggi sia una problematica che non ci riguarda da vicino, non possiamo che appoggiare la lotta degli ultras di tutta Italia.



 


P