Nessuna proroga, il sogno della Casertana è quasi svanito



Il presidente della Lega Pro Mario Macalli

Nessun incontro in merito ad un eventuale prolungamento dei tempi per presentare le domande di ripescaggio alla Lega Pro. Mario Macalli è stato categorico: “Non si riapre nulla”. Questo è quello che ha dichiarato il presidente della Lega Pro. E allora la situazione attuale quale è? Fra fallimenti e mancate iscrizioni resterebbero attualmente vacanti 6 posti e infatti, contrariamente a quanto affermato da Macalli relativamente ai termini ormai abbondantemente passati (data ultima di presentazione domande 23 luglio, ndr), pare (e ripeto pare) addirittura che la stessa Lega Pro stia contattando telefonicamente alcune società considerate “sane” della serie D per chiedere l’eventuale disponibilità al ripescaggio. E dunque la Casertana al momento resterebbe fuori. Svanite le possibilità di ritrovarsi tra i pro e dunque ancora una volta i tifosi dovranno accontentarsi della quarta serie. La speranza è l’ultima a morire ma attualmente sembra davvero difficile vedere i falchetti in Seconda Divisione.