La Volalto travolge Ottaviano e aspetta Castellammare

Coach Lina Infante

Facile vittoria dello SRI Volalto sabato scorso a Ottaviano contro la compagine locale del GR 2000.  Contro una formazione ormai salva ed appagata, le casertane hanno disputato una gara senza affanni, conquistando i tre punti che necessitavano e preparandosi alla maxi-sfida di sabato prossimo nell’ultima giornata del campionato femminile di serie C ancora in  testa e ancora imbattuta. A Ottaviano il coach Lina Infante ha fatto riposare l’opposto Valentina Fusco per motivi precauzionali, anche se il fastidio al braccio destro che ne ha limitato l’apporto va pian piano scomparendo. Per il resto formazione-tipo, con le attaccanti Grazia Fattaccio e Sara Aievola, le centrali Michela Ricciardi e Sabina Cerullo, la palleggiatrice Veronica Masella e il libero Federica Barone. Nel corso della gara è entrata anche Martina Lioniello, in difesa a sostituire l’opposto. Il match non ha avuto particolare storia, se si esclude la fase iniziale con il Volalto ancora imballato ma capace comunque di chiudere il primo set senza problemi con il punteggio di 25-19. Secondo set senza storia, come del resto testimoniato dal punteggio finale, 25-14, con le atlete casertane in scioltezza e capaci di chiudere il set in appena venti minuti. Anche il terzo set, terminato con il punteggio di 25-18, è filato via tranquillamente, in virtù delle ottime giocate soprattutto di Grazia Fattaccio e Michela Ricciardi. Terminata questa prima fase con 25 vittorie consecutive, unica squadra ancora imbattuta, oltre alle 7 vittorie in Coppa Campania, culminate nella conquista dell’ambito trofeo, ora gli occhi e la mente sono tutti rivolti a sabato prossimo, con l’incontro clou che la sorte ha voluto si disputasse proprio all’ultima giornata di campionato. L’avversarie, la Nemesi di Castellammare di Stabia, è squadra di valore, capace, come le casertane, di battere tutti, con l’unica eccezione proprio dello scontro diretto che all’andata vide le casertane vittoriose di misura in trasferta.M In palio la conquista del primo posto, che consentirebbe alla vincitrice di disputare tutte le eventuali “belle” dei play-off in casa, ma soprattutto di tentare di conquistare al primo colpo la promozione in serie B, nello scontro diretto con la vincitrice dell’altro girone. La particolare formula della serie C prevede infatti due promozioni, sempre e solo dopo i play-off, mai direttamente, con le prime dei due gironi a scontrarsi per la conquista del primo posto utile, la perdente invece “aspetterà” la vincente del girone di semifinale tra le seconde e terze dei due gironi per ottenere la seconda promozione al campionato nazionale di serie B spettante alla regione Campania. Sabato prossimo l’appuntamento è alla palestra “Vanvitelli” di Centurano, orario di inizio 18,15, con le casertane già cariche e pronte a giocarsi tutte le carte a disposizione per chiudere alla grande il loro campionato. Si attende il pubblico delle grandi occasioni, con gli ultras dell’HCF già in allerta per incitare al massimo le proprie beniamine. Farà certamente “caldo”, sabato, del resto non può essere altrimenti, con una sfida tra quelle che sono considerate le due squadre più forti della serie C, il pronostico è aperto ad ogni risultato, vincerà chi dimostrerà di essere non soltanto più forte tecnicamente ma anche più esperta e soprattutto più pronta e determinata.