Lanciano-Marcianise: le pagelle

Le pagelle di Lanciano-Marcianise. Voti altissimi al tridente d’attacco. Bene anche difesnori e centrocampisti. Aspettando Boccolini, la nuova coppia di allenatori inizia con il piede giusto.

FUMAGALLI 6,5: una sola parata difficile e se la cava alla grande

CIANO 6,5: chiude bene ogni varco in difesa e si propone anche in avanti.

TOMI 6,5: forse è meno attivo in attacco ma esegue alla perfezione le chiusure difensive

ALFANO 6,5: lotta e non si tira mai indietro. Per lui un lavoro ‘sporco’ dietro le quinte

FILOSA 6,5: Un riacutizzarsi del problema alla gamba lo metto ko nella ripresa, ma fino a quando rimane in campo non sbaglia nulla.

PORPORA 6,5: Colussi, Amenta e Sansone non passano, il merito è anche suo.

MANCO 7,5: giocate straordinarie, gol sensatissimo e tanta sostanza. Particolarmente ispirato

D’AMBROSIO 6,5: disegna passaggi millimetrici per i compagni, ci prova anche su punizione e dalla distanza ma gli va male.

GALIZIA 6,5: avrebbe meritato il gol. Altra prova tutto cuore per il bomber napoletano. Gli andrà meglio contro il Verona.

POZIELLO 7: se avesse trovato la rete avrebbe meritato addirittura 8. Suggeritore per i compagni di reparto, s’inventa gli assist per Romano e Manco. Esce tra gli applausi di tutti.

ROMANO 7,5: chiamarlo fenomeno non è esagerato. Un gol alla Quagliarella o Mascare, fate voi, numeri d’alta scuola. Ripete l’ottima prestazione di sette giorni prima. Decisivo e in questo momento insostituibile.

D’APICE 6,5: rileva Filosa e senza mezzi fronzili assolve al proprio dovere: tenere il più distante la palla lontana dall’area di rigore.

DELLA VENTURA 6,5: voto di stima. Un paio di buone giocate, si fa trovare pronto con tanta quantità in mezzo al campo.

MONTEFUSCO-BIZZARRO 8: al di là delle facili battute, la nuova coppia indovina tutte le mosse. Bravi anche a non smembrare il tridente nella girnadola di cambi. Se arrivasse il bis contro il Verona…