ANTEPRIMA SC. Termina l’esilio forzato del Gladiator. Con l’Afragolese si torna a casa

Il Mario Piccirillo

SANTA MARIA CAPUA VETERE – A distanza di un mese e mezzo, il Gladiator riabbraccia lo stadio “Mario Piccirillo” di Santa Maria Capua Vetere. Manca solo l’ufficialità che verrà resa nota nelle prossime ore, i neroazzurri di Giovanni Sannazzaro disputeranno nella propria arena il big match contro l’Afragolese, in programma domenica alle 15. L’ultima gara risale al 9 dicembre, quando finì 0-0 la sfida di cartello contro la capolista Frattese, poi il sodalizio dei presidenti Mattia Aveta e Giacomo De Felice ha fatto svolgere ad una ditta incaricata l’intervento di risemina che consenta migliorie nel terreno di gioco, in un rush finale che si prevede emozionante. Si chiude, quindi, un esilio forzato che ha obbligato il team sammaritano a giocare le partite casalinge contro Afro Napoli United e San Giorgio a Vitulazio ed a Santa Maria a Vico. Buone notizie per i tifosi che si apprestano a riempire il Piccirillo e lanciare i gladiatori verso l’assalto al podio.