Errori e regali, esordio con sconfitta per il Volturno che si arrende in casa al Flegreo

Una parata di Stellato

Probabilmente ci si aspettava un Volturno più lucido e concentrato nel match d’esordio contro il Flegreo. Le puteolane passano 8-4 a Santa Maria Capua Vetere nell’esordio stagionale del campionato di A2 femminile. Decisivi i tanti errori delle avversarie che dopo essere passate in vantaggio ad inizio secondo quarto si sono smarrite subendo un parziale di 4-0 che di fatto ha condizionato la partita. Senza Ilaria Bergamo e capitan Pellegrino infortunate, Ventriglia out per motivi di lavoro e tante giovani promesse in distinta, le sammaritane hanno subìto il gol dello 0-1 dopo tre minuti ad opera di Parisi che in controfuga ha battuta Stellata (sempre attenta e decisiva in alcuni frangenti). Pari di rigore di Fatone che spiazza l’ex Uccella (indubbiamente un grande talento) e poi ad inizio secondo tempo Fatone dal centro dell’area segna il 2-1 che fa esplodere di gioia il pubblico di casa. Un paio di minuti e inizia la rimonta flegrea. Vitiello sfrutta al meglio una superiorità numerica, controfuga vincente di Parisi e beffarda palomba di Anastasio che al cambio vasca valgono il 2-4. Nel terzo l’esperienza di Morvillo emerge e il numero otto segna due gol in rapida successione. Palmiero riesce a tenere alta la bandiera di un Volturno che prova con tutte le proprie forze a non ammainare la bandiera, ma il divario tecnico c’è e si vede. Le altre due ex Sgrò e Martucci vengono frenate dall’emozione e non infieriscono. Ci pensa allora Anastasio con un’altra palomba a chiudere i giochi. Negli ultimi due minuti Bergamo sotto misura trova il modo per battere Uccella e Parisi in girata firma il definitivo 4-8. Indubbiamente più ombre che luci per il setterosa di Napolitano che è giovane e deve migliorare. Probabilmente non era certo il Flegreo l’avversaria da battere per conquistare i primi punti in chiave salvezza, ma con un po’ di attenzione in più ed evitando di regalare spazi e palloni in attacco si sarebbe potuto contenere il gap e magari provare a giocarsela. Domenica trasferta in Sicilia a Catania per il Volturno che potrà e dovrà fare sicuramente meglio.

 

Uccella decisiva con le sue parate

VOLTURNO: Stellato, Palmiero (1), Vitale, Monaco, Zito, Llajaca, Bergamo (1), Fatone G., Riccio, Masciandaro, Di Grazia, Fatone A. (2), Mallardo. All. Napolitano

 

FLEGREO: Uccella, Martucci, Carmicino, Parisi (3), Maione, Esposito, Vitiello (1), Morvillo (2), Anastasio (2), Altieri, Dirupo, Micillo, Sgrò. All. Kionis

 

ARBITRO: Petrucci

 

PARZIALI: 1-1; 1-3; 1-2; 1-2