Il Volley Marcianise riparte dalle certezze del 2018, Flaminio: “Allenatore e dirigenza hanno fatto molto per questo gruppo. Il nuovo anno sarà entusiasmante”

È stato un 2018 tutto sommato positivo per il volley Marcianise. A poche ore dalla chiusura d’anno è tempo di tirare le somme. La salvezza ottenuta senza alcun patema d’animo nella prima parte del 2018, l’aver lanciato di squadra diversi giocatori talent usi ed essersi consolidati nel panorama del volley nazionale sono traguardi molto importanti per il club del duo Sgueglia-Siciliano. Un Marcianise che è riuscito a mettere in grande difficoltà formazioni meglio attrezzate nel corso di questo anno solare, L’entusiasmo di una tifoseria sempre presente e molto calorosa. I primi quattro mesi della stagione 2018 2019 sono stati davvero eccezionali. Il terzo posto è solo l’inizio di un percorso che sta inorgogliendo una città intera. Grande soddisfazione da parte della dirigenza che ha consolidato la categoria grazie al gruppo storico composto da pallavolisti profondamente innamorati della maglia. Così come un ruolo importantissimo avuto coach Sergio Calabrese, divenuto ormai una colonna portante di questo Marcianise. “Un 2018 con aspetti negativi e positivi – ammette il capitani Danilo Flaminio – sia a livello personale che di squadra. Ho superato un problema personale e dopo pochi mesi sono riuscito a tornare in campo ed è stata indubbiamente una bellissima vittoria. Abbiamo chiuso questa prima parte della nuova stagione in crescendo vincendo divertendoci. Ci siamo compattati ulteriormente togliendoci belle soddisfazioni. Un grazie particolare al nostro allenatore Calabrese e alla società che ci ha sempre incoraggiato, sostenuto e assecondato ogni nostra esigenza. E il 2019 si aprirà con una difficile trasferta a Ischia che rappresenta sempre un impegno complicato. Andremo in campo con la giusta determinazione per iniziare il nuovo anno nel migliore dei modi. Auguri a tutti per un meraviglioso 2019”.