Arriva l’ufficialità, Castaldo nuovo bomber della Casertana: “Costruire qualcosa di importante insieme”

Gigi Castaldo (Foto Giuseppe Scialla)

E’ arrivato. E’ stato ufficializzato poco fa. Gigi Castaldo è il nuovo attaccante della Casertana. Tifosi entusiasti per questo colpo della società che lo ha annunciato attraverso una nota stampa:

Un grande colpo che arriva direttamente dalla serie B. Un nome da urlo, pronto ad infiammare lo stadio ‘Pinto’. Il più grande attaccante della cadetteria scende in C per vestire la maglia dei falchetti.

La Casertana FC comunica di essersi assicurata le prestazioni sportive di Luigi Castaldo,reduce dall’importante esperienza con l’US Avellino.

Castaldo, attaccante classe 1982, ha rappresentato uno dei pilastri degli irpini dal 2012 ad oggi, collezionando ben 206 presenze e 70 gol. Nell’ultima stagione sono state 13 le reti in 33 partite in cadetteria. In B ha  indossato anche la maglia della Nocerina con 42 presenze e 10 reti all’attivo. Juve Stabia e Benevento gli altri club in cui Castaldo ha militato nella prima parte della sua florida carriera. Attaccante di valore indiscusso, capace di trascinare sempre la propria squadra ed infiammare gli stadi con le sue giocate da urlo e gol, spesso, impossibili, ora Gigi Castaldo è pronto a deliziare il popolo rossoblu.

LE PRIME PAROLE – “Sono felice di approdare in una piazza così importante e calorosa – ha commentato Gigi Castaldo al momento della firma – Il presidente D’Agostino ha sempre mostrato grande voglia di portarmi in rossoblu ed il direttore Martone mi seguiva da molto tempo. Non posso che ringraziare loro per la grande stima sempre manifestata nei miei confronti. La Casertana è stata la società che con maggiore decisione si è fatta avanti e sono orgoglioso di vestire questa maglia. Ho trovato un presidente che è innanzitutto un grande tifoso. Ha voglia di costruire qualcosa di importante e soltanto un progetto come questo poteva allettarmi così tanto. Conosco la piazza di Caserta e so bene quanto entusiasmo e fame hanno i tifosi. So di aver fatto bene negli ultimi anni in serie B, ma posso certo fermarmi qui. Soltanto il lavoro e l’impegno pagano sempre. Scendo di categoria, ma sposo un progetto che mira a traguardi importanti”.