Aversa cinica e spietata a Manfredonia, importante successo salvezza per i granata al “Miramare”

La formazione dell’Aversa

PARTITA. L’Aversa Normanna vince per 0-2 contro il Manfredonia e conferma il suo buon momento di forma. I granata liquidano la compagine pugliese con due reti messe a segno nel secondo tempo e conquistano così un successo fondamentale in chiave salvezza contro una diretta concorrente. La vittoria al “Miramare” contro i biancoazzurri permette agli uomini del tecnico Marasco di raccogliere il terzo risultato utile consecutivo dopo il pari con il Gragnano  ed il successo della scorsa settimana contro la Turris.

PRIMO TEMPO. Partono meglio i padroni di casa che al 5′ minuto vanno al tiro dal limite dell’area con il classe ’99 Amendola, ma la sua conclusione è debole e finisce tra le braccia di Maiellaro. Manfredonia ancora pericoloso al 10′ quando La Forgia sempre dal limite ci prova con un tiro abbastanza angolato, Maiellaro ci arriva e blocca la sfera. Al 17′ biancoazzurri ancora in avanti: passaggio filtrante di Amendola per La Porta che entra in area, ma quest’ultimo calcia troppo centralmente per impensierire il portiere granata. La gara non si sblocca ed al 37′ il numero 8 Diomande viene ammonito tra le fila del Manfredonia. L’Aversa dal canto suo regge bene agli attacchi della compagine di casa e dopo 5′ minuti di recupero chiude il primo tempo sul risultato di 0-0.

SECONDO TEMPO. Nella ripresa è ancora il Manfredonia a farsi vedere dalle parti di Maiellaro con un tiro da fuori al 49′ di La Porta che termina al di fuori dello specchio della porta granata. Un minuto dopo è il numero 3 dei locali Tristano a servire La Forgia che poco fuori dall’area di rigore lascia partire un tiro murato dai difensori granata. Al 55′ primo cambio per mister Marasco che sostuisce Pezzella per il numero 15 Romano.

Mirko Giacobbe 

L’Aversa al primo vero affondo nella metà campo avversaria trova il goal del vantaggio con Giacobbe che al 56′ riesce ad approfittare di una disattenzione della difesa locale e a battere Simone in uscita per la rete che vale lo 0-1. Dopo il goal il Manfredonia tenta di reagire ed al 62′ il tecnico Baratto opera una doppia sostituzione: dentro Granatiero per l’infortunato De Giosa e Kebbeh per il numero 9 Amendola. Al 64′ biancoazzurri pericolosi: Tristano entra in area di rigore, mette al centro ma viene murato dalla difesa dell’Aversa che chiude bene i varchi. Al 66′ viene ammonito Romito per proteste per i padroni di casa. L’Aversa, così come dimostrato nelle ultime gare, si dimostra squadra cinica ed un minuto dopo trova anche la rete del raddoppio. Su una punizione per i granata respinta dalla barriera la palla finisce a Platone che va al tiro trovando la pronta risposta di Simone, sulla respinta del portiere di casa la palla termina ancora una volta tra i piedi di Giacobbe che non deve far altro che insaccare il più facile dei tap-in per il goal della sicurezza. Nel Manfredonia al 69′ esce Romito ed al suo posto entra Mazzei. Al 71′ la partita si accende ed arriva una doppia espulsione che manda anticipatamente negli spogliatoi Kebbeh del Manfredonia e Moretta dalla panchina per l’Aversa Normanna a seguito di un’accesa mischia. La partita si incattivisce a l’arbitro mette ancora una volta mano al cartellino ammonendo Esposito e Qehajaj. Al 78′ Sozio rileva Qehajaj tra le fila degli ospiti ed all’ 87′ per il Manfredonia entra in campo Genchi al posto di Tristano.  Dopo cinque minuti di recupero il direttore di gara fischia la fine della partita con l’Aversa Normanna che si porta  in classifica a ridosso di Francavilla e San Severo. I granata si rimettono in corsa per la salvezza diretta mentre per il Manfredonia la situazione diventa sempre più difficile e complicata nei bassifondi della classifica.

TABELLINO

MANFREDONIA – AVERSA NORMANNA 0-2

MANFREDONIA: Simone; Orlando, Esposito, De Giosa (16’ st Granatiero), Tristano (87′ Genchi); Martino, Romito, Kadher (86′ Abbate); Amendola (61′ Kebbeh), La Forgia, La Porta. A disposizione: Grasso, Stoppiello, Ese, Rubino. All: Giovanni Baratto

AVERSA NORMANNA: Maiellaro; Gala, Gargiulo, Pezzella (52′ Romano), Nicolao; Ventola, Di Prisco, Platone, Scognamiglio; Giacobbe, Qehajai (78′ Sozio). A disp.: Granata, Ritieni, De Muto, Giordano, Passariello, Moretta, Sannino. Allenatore Antonio Marasco

MARCATORI: 56′, 67′ Giacobbe

ARBITRO: Riccardo Pelegatti di Livorno, cadiuvato dagli assistenti Davide Stringini di Campobasso e Antonio Pizzi di Termoli

AMMONITI: Kebbeh, Romito, Esposito; Platone

ESPULSI: Kebbeh (M); Moretta (AN).

NOTE: Giornata nuvolosa,  spettatori 500 circa